Accessibilità:
-A A +A
Print Friendly, PDF & Email
Su Di Maio decide Rousseau


di  Redazione

CONDIVIDI:

Gio 30 Mag 2019 11:22


Il futuro di Luigi Di Maio come capo politico del Movimento Cinque Stelle sarà scritto oggi, quando i militanti iscritti alla piattaforma Rousseau dovranno stabilire se il capo politico grillino deve restare tale. Ieri, dopo giorni di polemiche e riunioni con i fedelissimi, Di Maio si è messo in gioco, chiedendo che gli venga confermata la fiducia nei suoi confronti da parte degli attivisti iscritti a Rousseau. "Non sono mai scappato dai miei doveri e se c’è qualcosa da cambiare nel Movimento lo faremo - ha scritto il vicepremier in un post sul Blog delle Stelle -.



M5S, Di Maio si rifugia nella piattaforma Rousseau

Domani il voto, i campani spaccati. Sibilia: «Deve restare». Nugnes: «È la tomba di ogni tentativo di revisione»


di  Redazione

CONDIVIDI:

Mer 29 Mag 2019 15:00


ROMA. Luigi Di Maio chiede di mettere al voto degli iscritti su Rousseau il suo ruolo di capo politico, a poche ore dall'assemblea dei parlamentari che, alle 20,30, riunirà i gruppi di Camera e Senato del Movimento 5 Stelle. Ma anche questo crea qualche scontento: «Troppa fretta, questo è il momento della riflessione», dice qualcuno. La decisione del grande sconfitto alle elezioni europee provoca reazioni anche tra i parlamentari campani.



Salvini all'attacco


di  Redazione

CONDIVIDI:

Mar 28 Mag 2019 14:54


"E' finito il tempo delle letterine e dei richiami, riprendiamoci il diritto alla crescita". Così Matteo Salvini, in diretta Facebook, sugli scenari Ue dopo il voto. "Basta - aggiunge - con i parametri europei impostati solo sulla finanza". "L'Italia ha una economia sana, a parità di condizioni siamo i migliori del mondo, dobbiamo essere messi nelle stesse condizioni" altrimenti "torniamo ai tempi di Soros".



Il centrosinistra tiene


di  Redazione

CONDIVIDI:

Mar 28 Mag 2019 13:51


Sei Comuni in cui il centrosinistra elegge un sindaco al primo turno, tra i quali Firenze, Bari e Bergamo. Quattro Comuni, tra cui Perugia, in cui il centrodestra sembra in grado di eleggere subito un sindaco. Quattordici città verso il ballottaggio: sei dove è avanti il centrodestra sul centrosinistra, tre dove è in vantaggio il centrosinistra sul centrodestra, Biella e Potenza dove la contesa è tra il centrodestra e un civico, Avellino dove si profila una sfida tra centrosinistra e un civico, Ascoli Piceno dove la partita è tutta nell'area del centrodestra.



Trionfa Cirio: «La Tav si farà»


di  Redazione

CONDIVIDI:

Mar 28 Mag 2019 13:49


Exit confermati dai dati reali e il centrodestra, con Alberto Cirio, 'strappa' la Regione Piemonte al centrosinistra del governatore uscente e ricandidato Sergio Chiamparino. "Sono molto soddisfatto. Il Piemonte ha bisogno di ripartire, saremo subito al lavoro per dare un’altra velocità al Piemonte - commenta Cirio - Il Piemonte è la Regione del Nord Italia che cresce di meno, è quella con i tassi di disoccupazione più elevati quindi abbiamo bisogno di ripartire subito con una squadra fresca, dinamica e con tanta energia".



Vertice Di Maio, Grillo e Casaleggio


di  Redazione

CONDIVIDI:

Mar 28 Mag 2019 13:44


A quanto apprende l'Adnkronos, dovrebbe tenersi oggi a Milano un vertice tra Luigi Di Maio, Beppe Grillo e Davide Casaleggio. L'incontro è stato fissato all'indomani del terremoto generato dal voto europeo, col M5S fermo al 17,06% e dietro Lega e Pd. Sul tavolo, la riorganizzazione del Movimento.



M5S perde voti ma resta primo partito a Napoli


di  Dario De Martino

CONDIVIDI:

Mar 28 Mag 2019 13:34


NAPOLI. Crolla l’affluenza, crollano i voti del Movimento 5 Stelle che resta comunque il primo partito a Napoli. Segue il Partito Democratico che recupera un po’ di preferenze e si presenta primo nei quartieri più “borghesi”. Come in tutta Italia si conferma il boom della Lega che per la prima volta nella sua storia supera il 10% anche nella capitale del Mezzogiorno e soprattutto sorpassa Forza Italia, un dato che potrà essere rilevante e spendibile per la formazione di liste e candidature nella coalizione di centrodestra alle prossime elezioni regionali e amministrative.



I leghisti campani festeggiano il boom, scricchiolii nel M5S


di  Mario Pepe

CONDIVIDI:

Mar 28 Mag 2019 13:26


NAPOLI. La Lega festeggia l’exploit in Campania mentre nel Movimento 5 Stelle, nonostante la conferma a primo partito nella regione, si cominciano a registrare i primi malumori proprio a causa del rapporto con il Carroccio i cui esponenti, dal canto proprio, non nascondono la soddisfazione per il risultato ottenuto.



Salvini batte De Luca, 11 i campani al Parlamento europeo


di  Mario Pepe

CONDIVIDI:

Mar 28 Mag 2019 13:22


NAPOLI. Anche se i dati non sono ancora ufficiali, è già possibile tracciare un bilancio dei probabili eletti e delle esclusioni eccellenti nella Circoscrizione meridionale. 
Il Movimento 5 Stelle dovrebbe portare a casa cinque europarlamentari, confermando quattro campani: Laura Ferrara, Piernicola Pedicini, Isabella Adinolfi e Rosa D’Amato. Resta fuori l’ex consigliere municipale di Vomero-Arenella, Mariano Peluso. 



Di Maio ai suoi: «Stacchiamo la spina o no?»


di  Redazione

CONDIVIDI:

Lun 27 Mag 2019 22:50


"Che facciamo? Stacchiamo la spina al governo o no?". Questa, a quanto apprende l’Adnkronos da una fonte autorevole del M5S, la domanda posta da Luigi Di Maio ai presenti all’inizio del vertice convocato oggi pomeriggio al Mise per analizzare l’esito del voto europeo (molto negativo per il Movimento 5 Stelle) e disegnare la strategia per il futuro. Una domanda che avrebbe visto la stragrande maggioranza dello stato maggiore grillino compatto sull’idea di andare avanti con l’esperienza dell’esecutivo gialloverde.



Pagine