Accessibilità:
-A A +A
Print Friendly, PDF & Email
Firenze e Bergamo al centrosinistra


di  Redazione

CONDIVIDI:

Lun 27 Mag 2019 18:40


Regge il centrosinistra, bene il centrodestra che potrebbe 'strappargli' il capoluogo di Regione Campobasso e una manciata di altre città tra le quali la 'roccaforte' rossa di Ferrara. Schiaffo al M5S, che rischia di perdere il governo dell'unico capoluogo di provincia pentastellato andato al voto. E' la prima fotografia che emerge dalle proiezioni del Consorzio Opinio Rai su dieci città e dai primi dati dello scrutinio reale del voto di ieri in oltre 3.800 Comuni e nella regione Piemonte.



Zingaretti: «È la ripartenza»


di  Redazione

CONDIVIDI:

Lun 27 Mag 2019 17:06


"La sfida delle europee ha rimesso in gioco l’alternativa" e il risultato del Pd è "il primo passo per la costruzione dell’alternativa, è la ripartenza". Lo ha detto Nicola Zingaretti durante la conferenza stampa al Nazareno commentando il risultato delle Europee, in cui i dem sono il secondo partito, un risultato che è un invito ad "aprire una fase di rigenerazione del centrosinistra".



Europee, De Luca: «Tra un anno si ammoscia pure Salvini»


di  Redazione

CONDIVIDI:

Lun 27 Mag 2019 16:36


NAPOLI. «Ormai si è capito che chi diventa primo partito rimane primo partito per un anno. È capitato a Renzi, è capitato ai Cinque Stelle, capiterà anche a Salvini. Tra un anno si ammoscia anche Salvini e andremo tutti bene». Lo ha detto il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, commentando i risultati delle elezioni europee. Secondo De Luca «l'astensionismo è sempre un dato di critica nei confronti del potere, o quanto meno di mancata motivazione. È un elemento su cui riflettere, ma mi pare siano cambiate le gerarchie politiche.



Di Maio: «Vertice governo prima possibile»


di  Redazione

CONDIVIDI:

Lun 27 Mag 2019 15:37


"Ho sentito Giuseppe Conte e gli ho chiesto di convocare il prima possibile un vertice di governo, dobbiamo lavorare alle promesse fatte agli italiani". Così Luigi Di Maio, in conferenza stampa al Mise, all'indomani delle Europee.



Europee, de Magistris: capolavoro politico di Di Maio


di  Redazione

CONDIVIDI:

Lun 27 Mag 2019 15:29


NAPOLI. «A Napoli i Renzi e i Salvini non passano». Lo ha detto il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, commentando i risultati delle elezioni europee e in particolare il dato relativo alla città e alla provincia di Napoli. «La situazione è di grande fluidità e movimento - ha aggiunto de Magistris - e da questo punto di vita le più belle lotte nei prossimi tempi arriveranno dal basso, sui temi ambientalisti, dei diritti umani e sulla lotta alle diseguaglianze.


«Vince Salvini, perde Di Maio: il problema ora è creare una alternativa»

CONDIVIDI:

DI MAIO. «Avevamo ampiamente previsto questo risultato perché in quest'anno si è ribaltato il rapporto di forza all'interno del Governo. Merito di Salvini ma anche molto merito del capolavoro politico di Di Maio». «Farei i complimenti più a Di Maio che a Salvini - ha aggiunto de Magistris - perché ha depauperato un consenso di quella portata nonostante abbia goduto dell'assenza di un'alternativa e di un progetto politico che pescasse voti in quell'area». Secondo de Magistris «in Italia vince la destra perché non è stata ancora costruita un'alternativa nazionale al modello salviniano. Da un lato registro un voto di destra, ma dall'altro anche tante opportunità per costruire l'alternativa a Salvini: l'avversario politico è lui ed è quello l'obiettivo che ci siamo posti». 

ALTERNATIVA. «In questo momento non c'è un'alternativa a Salvini, bisogna costruirla e in questo voto vedo tante opportunità. Non sono affatto pessimista». Lo ha dichiarato il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, commentando i risultati delle elezioni europee. «In questo voto vedo tante opportunità - ha spiegato de Magistris - perché penso che si possa finalmente costruire un'alternativa a Salvini, che non è il Pd. Tutto sta nel costruire un'alternativa a Salvini si batte: ci vorrà un po' più di tempo rispetto a Renzi, ma bisogna comunque avere il tempo per costruire l'alternativa e certo non lo si può fare facendo il sindaco». 


Di Maio corre ai ripari


di  Redazione

CONDIVIDI:

Lun 27 Mag 2019 13:00


Assemblea pentastellata all'indomani delle elezioni Europee. Il capo politico del MoVimento 5 Stelle, Luigi Di Maio, ha dato mandato ai capigruppo di Camera e Senato di convocare per questa sera un'assemblea congiunta dei rispettivi gruppi parlamentari. Secondo quanto si apprende da fonti M5S, l'assemblea si terrà alle 20 presso l'Auletta dei Gruppi di Montecitorio.

 

 

 

 



Europee, il voto in Italia


di  Redazione

CONDIVIDI:

Lun 27 Mag 2019 12:56


Lega boom. Secondo i dati definitivi del Viminale, relativi alle Europee, nella circoscrizione Italia Nord-Occidentale la Lega è primo partito (3.189.389 voti pari al 40,70%), seguito da Pd (1.837.983 voti e 23,45%) e M5S (871.124 voti e 11,12%). Così anche quella Nord-Orientale con il partito di Salvini al 41,01% (2.377.684 voti), il Pd di Zingaretti al 23,79 (1.379.381 voti) e i pentastellati al 10,30% (597.085 voti).



Lega a valanga


di  Redazione

CONDIVIDI:

Lun 27 Mag 2019 12:54


La Lega è "primo partito al Nord e al Sud". E' il vicepremier Matteo Salvini a disegnare il quadro politico che emerge da queste elezioni europee. A scrutinio quasi ultimato, mancano circa 500 sezioni su 61.576, il Carroccio sfonda il 34%. Si tratta di un "successo incredibile, solo cinque anni fa i giornali parlavano di una Lega in via di estinzione", dice nella notte dalla sede di via Bellerio il leader del partito dicendosi "felice". 



Ora Salvini detta l'agenda


di  Redazione

CONDIVIDI:

Lun 27 Mag 2019 12:48


Dopo aver manifestato la "grande emozione e soddisfazione" per il risultato ottenuto a queste Europee dalla Lega, Matteo Salvini blinda subito i prossimi passi da fare: ridurre pressione fiscale, accelerare su autonomia e infrastrutture. 



“La dittatura del selfie", il murales a Roma


di  Redazione

CONDIVIDI:

Ven 24 Mag 2019 13:54


Un murale che ha come protagonista Matteo Salvini è comparso in via dei Polacchi, nella zona di piazza Venezia, a Roma. 
L'opera, dipinta con tecnica mista su muro da TvBoy, si intitola 'La dittatura del selfie' e rappresenta il ministro dell'Interno affacciato al balcone con il gatto Tobia mentre si scatta un selfie con il telefono.

 



Pagine