Accessibilità:
-A A +A
Print Friendly, PDF & Email
Sovranisti a Milano, Salvini: «Pronto a dare la vita per l'Italia»


di  Redazione

CONDIVIDI:

Sab 18 Mag 2019 19:30


È il “Salbini day" a Milano. Il vicepremier e ministro dell'Interno incontra i leader sovranisti europei, da Le Pen a Wilders per chiudere la sua campagna per le prossime europee. E la piazza esplode. Il primo a salire sul palco è proprio Salvini, che saluta i militanti in piazza, ricordando Giovanni Cavatorta, sindaco di Viadana, scomparso oggi.



Confindustria: «Salvini e Di Maio si chiariscano»


di  Redazione

CONDIVIDI:

Sab 18 Mag 2019 15:08


"E' venuto il momento che i leader dei due partiti si chiariscano" perché "abbiamo bisogno di una visione di medio termine del Paese e un obiettivo sul quale spingere". Così Vincenzo Boccia, presidente di Confindustria, interviene durante l'assemblea di Confagricoltura a Milano in merito alle tensioni che stanno agitando l'alleanza di governo, con i continui battibecchi tra vicepremier. 



Meloni: «Da Napoli parte la sfida per il Sud»


di  Mario Pepe

CONDIVIDI:

Sab 18 Mag 2019 13:00


NAPOLI. Fratelli d’Italia si prepara alla manifestazione di Napoli con il presidente Giorgia Meloni, capolista in tutte le Circoscrizioni per le Europee.

Onorevole Meloni, domani chiudete la vostra campagna elettorale a Napoli: una scelta che vuole testimoniare la vostra attenzione per il Mezzogiorno?



Di Maio a Salvini: «Già avuto uomini soli al comando»


di  Redazione

CONDIVIDI:

Ven 17 Mag 2019 16:36


Nuovo capitolo nel 'muro contro muro' portato avanti a distanza tra i due vicepremier. "Dalle continue dichiarazioni che escono è evidente che c'è chi vuole alzare il livello dello scontro. Non c'è molto da aggiungere rispetto agli attacchi inviati al presidente del Consiglio, che ha tutto il sostegno mio e del governo" dice Luigi Di Maio in una nota, rispondendo indirettamente, senza mai citarlo, alle parole dell'altro vicepremier, il leader della Lega Matteo Salvini.



Salvini a Napoli: un piano di unità nazionale contro le mafie


di  Redazione

CONDIVIDI:

Gio 16 Mag 2019 19:50


NAPOLI. «Proporrò in Consiglio dei ministri un piano di unità nazionale di emergenza per combattere mafia, camorra e 'ndrangheta». Lo ha annunciato il ministro del'Interno Matteo Salvini, al termine del Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica svolto in Prefettura a Napoli. 


«NON RISPONDO AGLI INSULTI». «Non rispondo a polemiche e insulti né delle opposizioni, né di quelli che dovrebbero essere alleati». Lo ha detto il ministro dell'Interno Matteo Salvini. Parlando dei provvedimenti da prendere sul fronte criminalità al termine del Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica in Prefettura a Napoli, Salvini ha aggiunto che «è più importante questo di politiche di bassa bottega per guadagnare mezzo voto alle elezioni europee».

«STRISCIONI? NON MI PREOCCUPANO, SE CRITICA E' SIMPATICA BENE». «Gli striscioni sui balconi sono l'ultima cosa di cui mi preoccupo, visto che sto parlando di come combattere mafia, camorra e ndrangheta». Sugli interventi delle forze dell'ordine per rimuovere alcuni striscioni, Salvini ha detto che «se ci sono problemi di ordine pubblico i questori sanno fare bene il loro lavoro. Se ci sono istigazioni a odio o violenza i questori fanno il loro lavoro e sono l'ultimo a dover dare loro lezioni di professionalità. Dal mio punto di vista la critica, se simpatica, è auspicabile e divertente, quando si arriva a minacce e violenza no».

«CONTRO DI NOI ATTACCO MAI VISTO IN 20 ANNI». «Noto che nei confronti miei e della parte politica che rappresento c'è un attacco che non c'è mai stato negli ultimi 20 anni, evidentemente abbiamo dato e stiamo dando fastidio a qualcuno». «Avevo messo in conto che una lotta seria a mafia, ndrangheta, camorra e business dell'immigrazione clandestina avrebbe comportato qualche problema e qualche ritorsione. Non mi fermo, anzi, lavorerò con ancora più voglia e impegno», ha concluso. 


Voli Stato, aperto fascicolo su Salvini


di  Redazione

CONDIVIDI:

Gio 16 Mag 2019 15:40


La procura della Corte dei Conti del Lazio guidata da Andrea Lupi ha aperto un fascicolo sui voli di Stato del ministro dell'Interno Matteo Salvini. L'indagine affidata al magistrato Bruno Domenico Tridico, fa sapere la Corte, è stata aperta ieri a seguito dell'inchiesta di 'Repubblica' e ha l'obiettivo di verificare se il ministro dell'Interno abbia viaggiato su aerei ed elicotteri della Polizia al di fuori dei fini strettamente istituzionali. Per ora si tratta di un "fascicolo esplorativo".



Salvini a Napoli, arriva la “protesta degli striscioni": c'è anche il fratello di Pino Daniele


di  Redazione

CONDIVIDI:

Gio 16 Mag 2019 14:31


NAPOLI. La “protesta degli striscioni" contro il leader della Lega Matteo Salvini è arrivata anche a Napoli, città nella quale il vicepremier e ministro dell'Interno è atteso alle 18,30 per partecipare  a una riunione del Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica in Prefettura. In un primo momento era previsto anche un comizio in piazza Matteotti e poi al Teatro Augusteo, appuntamento poi cancellato.


STRISCIONI ANCHE SU SCUOLE E UNIVESITà. Si va da “I terroni non dimenticano" a “Restituisci i 49 milioni", passando per citazioni di Pino Daniele e della serie tv “Il Trono di Spade": “Salvini not today", recitava uno striscione apparso questa mattina sulla facciata del liceo Mazzini. C'è anche chi ha voluto aggiungere un ulteriore carico di ironia, come l'autore dello striscione che recita: “Salvini non sei il benvenuto! Ps. per la Digos: torno alle 20:00", riferimento agli interventi delle forze dell'ordine che in alcuni casi hanno rimosso gli striscioni esposti nei pressi dei luoghi dove Salvini ha tenuto i suoi comizi. 

LO STRISCIONE DEL FRATELLO DI PINO DANIELE. Anche Salvatore Daniele, fratello del compianto Pino Daniele, si è unito alla protesta degli striscioni contro il leader della Lega. Salvatore Daniele ha esposto uno striscione dal balcone della sua casa in via San Giovanni Maggiore Pignatelli, nel cuore del centro antico della città, citando un verso di “'O Scarrafone", canzone di Pino Daniele contenuta nell'album "Un uomo in blues" del 1991: «Questa Lega è una vergogna, lo diceva anche mio fratello Pino», così recita lo striscione. 


Candidata sindaco ricattata con foto osé taroccate


di  Redazione

CONDIVIDI:

Mer 15 Mag 2019 20:39


CIAMPINO. Io, vittima di falsari che pensano di distruggermi facendo girare fotomontaggi. Io, una donna, violata nella mia privacy e ricattata con scatti tarocchi che mi vedono nuda, voglio ribadire l'intenzione di non fare un mezzo passo indietro. Anzi, di andare dritta a meta per cercare di raggiungere l'obiettivo e diventare sindaco".



Conte: difficile evitare l'aumento dell'IVA

La replica di Renzi: «Per cosa ti paghiamo allora?». Salvini: «Incremento non ci sarà»


di  Redazione

CONDIVIDI:

Mer 15 Mag 2019 19:44


FRASCATI. Iva, rischio aumento? Evitarlo "non sarà un'impresa facile, non sono qui a dire che sarà semplice" dice il presidente del Consiglio Giuseppe Conte intervenendo all'assemblea di 'Rete Imprese Italia' in mattinata. Per questo, "stiamo lavorando ad un'operazione profonda di spending review e stiamo potenziando il nostro sistema di contrasto all'evasione fiscale".



Intesa M5S-Pd, è lite


di  Redazione

CONDIVIDI:

Mar 14 Mag 2019 17:24


Si litiga ancora all'interno della maggioranza. Stavolta a finire al centro dello scontro sono i rapporti tra Pd e M5S e lo scenario di un'eventuale intesa tra le due forze politiche. "Inizio a notare troppi accoppiamenti tra Pd e 5 stelle, troppa sintonia - dice Matteo Salvini -. Dicono no all'autonomia, no alla flat tax, no al nuovo decreto sicurezza. Mi spieghi qualcuno se vuole andare d'accordo con il Pd o con gli italiani e la Lega, rispettando il patto".



Pagine