Martedì 19 Febbraio 2019 - 5:22

La magia del Natale a Teverola con gli studenti dell’Istituto Comprensivo Ungaretti

TEVEROLA (CASERTA) – Una vera magia del Natale d’epoca, quella avvenuta ieri sera a Teverola, con il presepe vivente. Un evento dell’Istituto Comprensivo Statale «G. Ungaretti», animato dai bambini della scuola di Teverola, con la capanna della natività e le arti e i mestieri antichi, tra cui il casaro, le capere, le ricamatrici, la cantina dell’oste. Tutti gli accessori curati nei minimi dettagli, i costumi medievali realizzati dai docenti della scuola con la prof. Teresa Cantiello e Loredana Orabona, il coro e l’orchestra degli allievi con la Solista Mara Pezzella, alunna di prima media, e con i maestri Luisa Santangelo e Lucio Basile, i balli medievali, le scenografie degli insegnanti di arte, tra cui Nicolina Di Martino e Mariangela Molinaro.

Il coordinamento della parte teatrale con la prof Pezone e con Antonio Granatina come  cantastorie d’eccezione. Il coordinamento delle tante insegnanti della primaria, tra cui Annarita Caputo e Annarita Tubiello, Gisella De Stefano, Lucia Porciello, Marisa Campajola e Rosa Tonziello. Ma soprattutto l’energia e la simpatia dei tantissimi allievi intervenuti che hanno allestito con le loro famiglie gli spazi dei mestieri. «Questo evento, curato insieme dalla scuola e dalle famiglie, è un esempio della cittadinanza attiva alla quale la scuola sta formando le nuove generazioni, un buon inizio per rispondere alla necessità di legalità della nostra terra» ha affermato la dirigente scolastica Adele Caputo.

La Manifestazione è stata patrocinata dal Comune di Teverola e si è svolta sotto l’egida dell’Unicef grazie al progetto «Verso una scuola amica» e «Verso una città amica» con la presidente Unicef Caserta, l’avvocato Emilia Narciso.

Interporto: delibera approvata

Maddaloni – Interporto, il sindaco de Lucia presenta il piano di rilancio strategico della struttura.
“La delibera approvata questo pomeriggio – dichiara il primo cittadino - rappresenta un evento epocale per la città di Maddaloni. Finalmente con la realizzazione dell’A30 arriveranno su questo territorio investitori che potranno ridare nuova linfa vitale allo sviluppo economico e alla crescita soprattutto in termini di occupazione.
Il 22 dicembre con la ratifica ufficiale della firma da parte del Comune, della Regione, del Ministero dei Trasporti e delle Infrastrutture oltre che della proprietà si aprirà una nuova fase politica. Questa amministrazione sta già lavorando a provvedimenti seri ed importanti che mirino alla stabilizzazione della manodopera locale e a considerare la creazione di un piano di intervento per l’attrazione di imprese che assomiglia molto al concetto di “zona franca anche in vista dell’approvazione del Puc.
L’obiettivo è quello di stabilizzare la situazione lavorativa esistente e di allargare, con il passare del tempo, la forbice di intervento per aumentare i livelli occupazionali.
Su questi argomenti non accettiamo strumentalizzazioni di alcun genere: abbiamo lavorato sin dal nostro insediamento, a testa bassa, per ottenere questi risultati e ne andiamo fieri. Pensiamo che dopo due anni di emergenze, adesso, cominciamo ad immaginare la città del domani fatta di sviluppo e lavoro.
Abbiamo già fatto, inoltre, una richiesta di parere al Ministero – conclude il primo cittadino - per richiedere l’abbassamento delle tariffe, soprattutto in determinate aree come quella di tipo D, al fine di diventare un serio e reale attrattore di imprese”.

MARIO BIONDI “BUCA” L’ARENA DI SPARTACO

Santa Maria C.V. Oltre sei mila persone hanno assistito al concerto di Mario Biondi nell’ambito della manifestazione "la Città sotto la città" all’ anfiteatro di Santa Maria Capua Vetere. Quasi due ore di concerto dove la buona musica dell’artista catanese  è stata apprezzata dalle persone intervenute . Un anfiteatro pieno di affezionati è venuto ad ascoltare i brani contenuti all’interno del suo nuovo album  “Beyond” uscito qualche giorno fa. Grande ed immenso, ma non ci sono aggettivi per rimarcare il personaggio che in circa due ore di concerto ha deliziato con la sua perfomance il genere musicale che si incrocia con il soul , funky, jazz. L’artista definito il miglior artista del 2015 ha creato dal palco un feeling unico con il pubblico. Non sono mancati momenti particolari,poiché alla fine del concerto Mario Biondi ha ricevuto un quadro raffigurante la persona dall’artista sammaritano emergente Claudio Petito . Lusingato dell’omaggio ha esclamato con una battuta scherzosa “ Ma sono così ?" rivolgendosi all’artista gli ha detto con il sorriso sulle labbra "Grazie".

Prima giornata della prevenzione cardiovascolare organizzata dall’associazione A.N.A.P. di Caserta

Caserta. Si è tenuta oggi la prima giornata della Prevenzione Cardiovascolare organizzata dall’associazione A.N.A.P. territoriale di Caserta,(Associazione Nazionale Anziani Pensionati) facente capo all’associazione di categoria Confartigianato Imprese Caserta.

La giornata si è svolta in un clima cordiale e familiare con i soci. Il coordinatore provinciale sig. Claudio Papa ha aperto l’incontro specificando l’importanza della prevenzione cardiovascolare e lo stile di vita sano che ognuno dovrebbe fare.

Ha poi introdotto il medico del patronato INAPA dott. Napoletano Luciano il quale è entrato nello specifico tema clinico illustrando i fattori di rischio che possono comportare complicazioni al vivere una vita sana. La giornata è continuata con la misurazione della pressione arteriosa ed i consigli per uno stile di vita sano e quindi consigli sull’alimentazione e sull’attività fisica.

Si è conclusa con gli auguri di un sereno Natale da parte di tutto lo staff del “mondo” CONFARTIGIANATO Imprese Caserta ai propri associati dando appuntamento ad altri incontri che spazieranno dalla salute ad attività ludiche e di svago. Attività di fondamentale importanza per tutti i coloro che si trovano ad essere e diventare “attori” della cosiddetta terza età.

Nasce l'APLI, Associazione Pro Loco Italiane

CASERTA – L’Associazione Pro Loco Italiane nasce da un gruppo coeso di Pro Loco che, dialogando e confrontandosi, hanno dato vita ad una nuova sinergia ed una comune mission da mettere in atto attraverso i moderni media. Il presidente Maria Anna Iocco, ha dato ufficialmente vita all’APLI – Associazione Pro Loco Italiane presso la Sala Specchi della Reggia di Caserta coadiuvata dal Responsabile della Comunicazione APLI Ortensio Falco e con la presenza dei partner istituzionali quali il Commissario Straordinario dell’EPT di Caserta Dott.ssa Lucia Ranucci, del Presidente della Confcommercio Caserta Dott. Francesco Nittoli, del Presidente dello Snag Campania Dott. Vincenzo Frontoso e delle Pro Loco aderenti di Caserta e provincia. La mission comune è svolgere insieme attività di accoglienza, promozione e valorizzazione del territorio, uniti da un impegno altruistico, volontario e gratuito. Persone diverse tra loro che si uniscono per fare insieme e che hanno una propensione verso il prossimo talmente forte da rendere le diversità un punto di forza, un’opportunità di crescita per sé stessi, ma soprattutto per il territorio. Questo è il patto che oggi hanno stretto ufficialmente tutti i partecipanti e gli aderenti all’APLI.

L’esperimento parte da Caserta, una provincia con una forte vocazione culturale che si riscontra nell’ampio patrimonio archeologico e artistico presente, nelle sua rinomate tradizioni enogastronomiche e nell’immenso patrimonio culturale immateriale. Ed è una sperimentazione che vuole aprirsi a tutte le Pro Loco Italiane e a tutte le altre realtà, istituzionali, associative ed imprenditoriali, che vorranno percorrere con noi questo nuovo cammino. Perché ciascun partner per noi rappresenta un importante elemento di una grande squadra capace di fare gruppo per vincere. Tale esperimento si concretizza dal binomio APLI – InnovaPress, società responsabile della comunicazione APLI mediante il nuovo sito ufficiale e di riferimento dell’associazione, con una fattiva proiezione verso un portale web dedicato alle Pro Loco ed al territorio capace di mettere in comunione tutti gli associati e non ed ogni utente del web. Un portale web snello e creativo in fase di ultimazione per la versione di prova consente di geolocalizzare l’utente connesso e guidarlo nel mondo delle Pro Loco e nel territorio offrendo una visione completa del patrimonio immateriale circostante, le informazioni veloci ed esaustive su tutto quanto possa fruire nel territorio, ovvero, dagli eventi alle visite guidate, dai punti di primo soccorso alla segnalazione di dissesti stradali, dai punti di ristoro a quelli della vendita dei prodotti locali ecc.

La mission comune dell’APLI e dei suoi aderenti è senza limiti dedicarsi al territorio, valorizzarne le proprie caratteristiche – risorse – peculiarità, ricreare un micro turismo ormai fievole e massimizzare gli sforzi comuni dandone evidenza con la Comunicazione. 

Clan Zagaria, si costituisce Falco

CASERTA. La polizia di Caserta ha arrestato Alessandro Falco, 58enne di Trentola Ducenta, gravemente indiziato di essere prestanome e fiduciario del boss Michele Zagaria. Falco è destinatario di un'ordinanza di custodia cautelare in carcere ed era ricercato dallo scorso 10 dicembre nell'ambito della maxi operazione contro il clan dei Casalesi fazione Zagaria. L'uomo, braccato dalle ricerche della Squadra mobile della Questura di Caserta, è si è consegnato ad Aversa oggi pomeriggio. Falco è amministratore e socio formale di maggioranza della società Cis Meridionale srl, proprietaria a sua volta del centro commerciale Jambo di Trentola Ducenta, posto sotto sequestro. E' accusato di aver gestito in prima persona i rapporti imprenditoriali e politici di Michele Zagaria e di aver custodito, nell'interesse del clan, le ingenti somme di denaro generate dal centro Jambo, fungendo da cassiere della liquidità della famiglia Zagaria.

Violenze e maltrattamenti a disabili, sette persone in manette

NOCERA INFERIORE. Pugni e schiaffi a portatori di handicap fisici e mentali gravi, violenze fisiche e psicologiche commesse durante il loro trasporto dalle rispettive abitazioni alla casa di cura Villa dei Fiori di Nocera Inferiore. E' quanto emerso dalle indagini coordinate dalla Procura della Repubblica della città nel Salernitano e condotte dai carabinieri del reparto territoriale di Nocera, culminate questa mattina nell'esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari emessa dal gip nei confronti di 7 dipendenti della casa di cura. Gli indagati sono ritenuti responsabili, in concorso tra loro, di maltrattamenti.  L'indagine, avviata nell'ottobre 2014, ha consentito di documentare le responsabilità degli indagati, autisti e accompagnatori, riguardo "continui maltrattamenti ai danni di alcuni ospiti semiresidenziali della casa di cura, portatori di handicap fisici e mentali gravi, commessi durante gli stessi dalle rispettive abitazioni alla struttura sanitaria". I maltrattamenti si concretizzavano in violenze fisiche, pugni, schiaffi e strattoni, e psicologiche, con insulti verbali. In un caso in particolare, uno degli accompagnatori avrebbe provocato lesioni lievi a un 38enne. Le misure cautelari sono state eseguite tra Nocera Inferiore, Pagani e Roccapiemonte.

Premio giornalistico Buone Notizie 2016, al via la sezione giovani per tutti gli studenti campani

Dalla grande esperienza e successo del Premio «Buone Notizie – Civitas Casertana» – che dal 2009 premia i professionisti della comunicazione che nell’utilizzo della parola e dell’informazione non si fanno abbagliare da sensazionalismo e ansia da scoop – nasce, per il 2016, anche la sezione giovani del premio con una prova video sul tema Il Monumento come buona notizia del territorio.

La partecipazione è aperta a tutti gli studenti, italiani e stranieri, che frequentino le classi delle scuole di ogni ordine e grado, pubbliche e private, dalla scuola primaria all’università, del territorio della Regione Campania. Si può partecipare singolarmente, in gruppi o per classi con un video, da inviare entro il 7 gennaio, della durata compresa tra i 30 secondi ed i 15 minuti che racconti o promuova – in maniera giornalistica e secondo i dettami del medium scelto (clip, spot, etc.) – un singolo monumento per narrazione. I vincitori riceveranno in premio collane di libri, corsi di scrittura creativa e stage giornalistici, comprensivi di visite presso testate del territorio campano e presso monumenti e beni architettonici, con guide e gadget per i partecipanti.

L’obiettivo del premio è quello di promuovere attraverso la sua attività il valore della informazione corretta ed equilibrata che viene seguita dal lettore o dallo spettatore per la sua completezza e precisione, per l’accuratezza delle fonti e la varietà dei commenti che analizzano i fatti. Per una Informazione, in una parola, che sappia raccontare alle persone non solo titoloni ma anche quello che succede veramente nella vita di tutti i giorni, i tanti fatti positivi che accadono, le storie esemplari. Una Informazione che tenga a mente perciò che la notizia ha sempre dei corollari, che con le parole si può uccidere e sa perciò ben dosare le ricadute negative delle news, perché nessuno venga mai diffamato per la gioia di un nemico politico o solo per aumentare la tiratura di una giornata.

Per maggiori informazioni è possibile contattare il 349.3578947, il 333.7271484 o il 340.6338584 o scrivere a giovani@premiobuonenotizie.it. Regolamento su www.premiobuonenotizie.it 

Giovani Democratici e Pd di Casagiove organizzano convegno “La biblioteca: una risorsa per la città”

Casagiove (Ce). I Giovani Democratici ed il Partito Democratico di Casagiove comunicano che domenica 20 dicembre, presso il Quartiere Militare Borbonico, si terrà un convegno dal titolo “La biblioteca: una risorsa per la città”. 

Interverranno Roberto di Giacomo, segretario GD, Lucia Esposito, Presidente del tavolo permanente del Pes, Iolanda Capriglione, professoressa e Presidente sezione Unesco di Caserta, Stefanọ D’Alterio, professore e critico d’arte. Presente anche il primo cittadino di Casagiove Elpidio Russo; modera l’incontro il vice direttore di Vivi Casagiove Giacinto Di Patre.

Il convegno ha il duplice intento di voler, da una parte valorizzare un bene che insiste sul territorio comunale, quale la Ex caserma R. De Martino, dall’altra quello di creare nella città di Casagiove un luogo di aggregazione culturale che possa diventare polo attrattivo sia a livello locale che provinciale attraverso sinergie con gli enti di valore già esistenti sul territorio. L’incontro, sebbene proposto da una sigla di partito politica, tratta un tema di interesse generale ed è quindi nostro interesse sottolineare solo ed esclusivamente il bene che può nascere da tale sinergia per i cittadini della nostra città. Si invitano in cittadini a partecipare a quest’evento finalizzato a sensibilizzare l’opinione pubblica su tematiche culturali ed in particolare sulla questione biblioteca che allo stato attuale è purtroppo trascurata.

Pagine


cronaca
sport
politica
spettacoli

Rubriche

RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
I PERSONAGGI
di Mimmo Sica
BIRRA IN CAMPANIA
di Alfonso Del Forno
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
LA SCIENZA PER TUTTI
di Michele Sanvitale
BIRRA IN CAMPANIA
di Alfonso Del Forno