Accessibilità:
-A A +A
Print Friendly, PDF & Email
Al via a Napoli le riprese del nuovo film di Christian De Sica


di  Redazione

CONDIVIDI:

Ven 07 Giugno 2019 19:35


NAPOLI. Appena iniziate le riprese di “Sono solo fantasmi" il prossimo film di e con Christian De Sica, Carlo Buccirosso e Gianmarco Tognazzi. Le riprese si svolgeranno a Napoli per la durata complessiva di otto settimane, da un soggetto di Nicola Guaglianone e Menotti (entrambi già autori di Lo chiamavano Jeeg Robot), la sceneggiatura è firmata da Andrea Bassi, Christian De Sica e la star dei The Pills Luigi Capua. L'adattamento dei dialoghi, inoltre, è di Gianluca Ansanelli.



Teatro San Carlo, Mehta e Muti in cartellone


di  Redazione

CONDIVIDI:

Gio 06 Giugno 2019 16:18


NAPOLI. Una proposta aperta in tutte le direzioni, tra innovazione e tradizione, titoli poco frequentati e grande repertorio, rigorose letture registiche contrapposte a chiavi interpretative che scardinano i canoni della tradizione, direttori di solida e acclarata fama accanto a giovani e sicure promesse.



Al “Giffoni Film Festival” arriva Ferrara, “Spadino" di “Suburra”

L'attore giovedì 25 luglio sarà ospite della 49ª edizione della kermesse cinematografica


di  Redazione

CONDIVIDI:

Mer 05 Giugno 2019 20:46


ROMA. Giacomo Ferrara, il giovanissimo attore italiano, giovedì 25 luglio sarà ospite della 49ª edizione del Giffoni Film Festival. Ad attenderlo saranno i masterclassers Cult a cui racconterà cosa si provi, a soli 28 anni, ad essere sugli schermi di 192 paesi - quelli dove “Netflix” distribuisce la serie cult “Suburra” - di cui nel 2019 è uscita la seconda stagione. Ferrara è conosciuto dal grande pubblico, infatti, per indossare i panni di Alberto Anacleti, detto “Spadino”, uno dei protagonisti della fiction italiana.



25 anni senza Massimo Troisi


di  Redazione

CONDIVIDI:

Mar 04 Giugno 2019 18:02


"Ricordati che devi morire...", gli ripete per tre volte il frate. "Sì sì no... mo me lo segno, non vi preoccupate", gli risponde Massimo Troisi mentre con la mano fa il gesto come se fosse pronto ad appuntarselo. Chi non ricorda questa scena cult, solo una delle tante scene cult di 'Non ci resta che piangere', il film diretto e interpretato da Roberto Benigni e da uno dei grandi interpreti della comicità napoletana che 25 anni se ne andava lasciando un vuoto incolmabile.



Oscar alla carriera per Lina Wertmuller


di  Redazione

CONDIVIDI:

Lun 03 Giugno 2019 19:03


La regista e sceneggiatrice Lina Wertmuller (classe 1928) riceverà un Oscar alla carriera.​ L'Academy of Motion Picture Arts & Sciences ha infatti indicato l'artista italiana come prossima destinataria di questo riconoscimento, insieme a Geena Davis, David Linch e Wes Studi. «Sono molto grata per la decisione di assegnarmi questo premio - dice la regista all'Adnkronos -. Un premio che non mi aspettavo affatto e che per questo è tanto più gradito, mi fa tanto più piacere. Certo gli americani, grazie a Dio, mi hanno sempre voluto bene».



Nuovo film di Siani nelle sale ad ottobre


di  Redazione

CONDIVIDI:

Sab 01 Giugno 2019 20:06


ROMA. Uscirà nelle sale il prossimo 31 ottobre, distribuito da “Vision Distribution”, il nuovo e attesissimo film di Alessandro Siani dal titolo “Il giorno più bello del mondo” prodotto da “Bartleby Film” con “Vision Distribution” in associazione con “Buonaluna”. Siani, che è autore del soggetto e della sceneggiatura insieme a Gianluca Ansanelli, ritornerà in sala con il suo quarto film da regista e protagonista, dopo l’ultimo successo di “Mister Felicità” che nel 2016 ha superato i 10 milioni di euro di incassi.



A San Giorgio a Cremano le riprese del nuovo film di Marco D'amore, spin off di Gomorra


di  Redazione

CONDIVIDI:

Ven 24 Mag 2019 16:34


SAN GIORGIO A CREMANO. San Giorgio a Cremano scelta come set del film spin off di Gomorra, che riporterà in vita il personaggio di Ciro Di Marzio. All'interno di Villa Pignatelli di Montecalvo Marco D'amore, che  è anche protagonista e regista della pellicola, sta girando diverse scene del film. La produzione Cattleya , la stessa casa produttrice della serie, ha scelto molte comparse tra i nostri concittadini.


«San Giorgio a Cremano in questi giorni sta ospitando una grande produzione cinematografica - afferma il sindaco Giorgio Zinno - con attori e addetti ai lavoratori che hanno deciso di impiegare anche molti concittadini sul set dando loro l'opportunità di assistere e partecipare alle riprese, nonchè di rivedersi  nella pellicola. Ma ciò che più ci fa piacere è aver mostrato loro il nostro patrimonio artistico ed aver suscitato un interesse tale che le nostre ville e le nostra città saranno in futuro, come ci hanno detto, set cinematografici per altre, nuove produzioni».

D'accordo Pietro De Martino: «Il nostro obiettivo era quello di far comprendere a professionisti nel settore che San Giorgio a Cremano ha una vocazione culturale e artistica molto forte, che comprende quindi anche il cinema. Per questo ci siamo adoperati per mostrare anche altri aspetti della nostra città ai produttori che spesso sono in cerca di location adatte alle loro pellicole».  

Inoltre il sangiorgese Pasquale Cangiano, giovane regista e sceneggiatore, ha ottenuto un prestigioso riconoscimento per il suo ultimo Cortometraggio "Le Sconfessioni". Il suo lavoro infatti è stato selezionato dal Museo Nazionale del Cinema di Torino, in collaborazione con il centro Nazionale del cortometraggio, tra le opere educative a favore della legalità da proiettare nelle scuole italiane nell'ambito del progetto nazionale "Corti a Scuola", sezione Cinema e Legalità.

 Un lavoro che attraverso l'assessorato alla Cultura, l'amministrazione ha intenzione di proiettare anche in città, rendendo omaggio ad un professionista sangiorgese e offrendo alle scuole un ulteriore spunto di riflessione sul tema della legalità e della giustizia.     

 


Anna Capasso tra musica e glamour


di  Laura Caico

CONDIVIDI:

Ven 24 Mag 2019 14:49


Un successo annunciato. La serata di presentazione di “Come pioggia”, il nuovo singolo dell’attrice e cantante Anna Capasso svoltasi all’“Agorà Morelli”, è stata all’insegna del glamour, affollatissima e ricca di sorprese: ad accogliere tutti la protagonista, fascinosa in abito da sera nero (griffato “Ombelico”) con seducenti trasparenze.


La bella Anna ha riscosso un grande successo con questa presentazione mondana del suo singolo (disponibile su YouTube e su tutti i digital store) a testimonianza del felice momento professionale che sta vivendo, sia dal punto di vista musicale che teatrale e cinematografico: infatti, dopo le recenti applaudite repliche dello spettacolo teatrale “Lacreme napulitane” per la regia di Nino D’Angelo, la proiezione al “Metropolitan” del cortometraggio “La musica è finita” per la regia di Vincenzo Pirozzi e di “Don Vesuvio” diretto da Maurizio Fiume, proiettato nell’ambito della kermesse “Montedidio racconta”, altre tappe importanti aspettano la vulcanica artista che ha altresì annunciato l’uscita del suo ep (contenente 5 brani inediti ed una cover) per il mese di ottobre.
Sul sottofondo della selezione musicale del dj Carlo Di Giacomo, l’effervescente party è proseguito in allegria, tra brindisi beneauguranti per la carriera artistica della Capasso, assaggi di delizie rustiche e flash a ripetizione. Tra le centinaia di persone intervenute, oltre agli emozionati genitori di Anna e altri familiari, anche il “padrone di casa” Massimo Vernetti, presidente di Confcommercio Napoli, il presidente della Bcc-Banca di Credito Cooperativo Amedeo Manzo, l’organizzatrice della serata Daniela Sabella (coadiuvata dai brillanti Antonio e Fabio), Elena Aceto di Capriglia, Pasquale Papa, i medici Paolo Stabile e Michele Romano, Sergio di Sabato di “Kimbo”, Walter Wurzbürger di “Kenon”, Antonio Ferrieri di “Cuori di sfogliatella”, il produttore discografico Claudio Poggi, lo scrittore Alessandro Iovino, Elvira Nebbia, Francesca Facchinetti, Bianca Imbembo con Antonello Ledda, Genny Giove, Lia e Nello Montella, il visagista dei divi Ciro Florio con l’assistente Angela Manna, il cabarettista Nando Varriale, il fantasista Angelo Fedele in arte “Mister Angie”, Alessandra Rubinacci, Enzo Fischetti “il professore” di “Made in Sud”, Antonio Riscetti de “Il boss dei comici” su La7, i cabarettisti Angelo Di Gennaro e Massimiliano Cimino, l’attrice Lucianna De Falco, il produttore cinematografico Eduardo Angeloni, il regista Enzo Acri, il musicista Romeo Barbaro, Fiorita Nardi, Anna Sommella, Ada Vittoria Baldi, l’impresaria del teatro Diana Claudia Mirra, la blogger Dora Chiariello, i giornalisti Cristina Cennamo, Vincenzo Martongelli, Gianni De Somma, Gino Giammarino, Bruno Russo, Marco Sica, Mimmo Sica, Maridì Vicedomini, Claudio Silvestri, Ciro De Pinto, Marco Altore, Mario Orlando, Massimo Sparnelli, Giuseppe Nappa, Sonia Sodano, Geppina Landolfo, Enzo Agliardi, Mauro Fellico, Ciro De Luca, Valeria Bellocchio, Francesca Scognamiglio, Raffaele Carlino, Valeria Grasso, Antonio D’Addio, Annamaria Ghedina, Armando De Rosa, Francesco Russo, Mario Pepe e poi, ancora, Patrizia Lieto, Rosa Praticò, Ciro Prato, Maria Teresa Ferrari, Luisa Citarella, Aldo Carnevale, Annamaria Braschi, Pasquale Ranieri, l’avvocato Diana Palomba di Ingad Trust, la scrittrice Gabriella Giglio, Armida Parisi con Pasquale Malva, Pina e Patrizia Scolavino, lo stilista Gino Serrao, Simona Tagliaferri, gli imprenditori Enzo Fiore, Elisa Russo e Gaetano Zucconi, Roberto De Laurentiis, Giuseppe Brandi, Angelo Iannelli.
Ad immortalare il tutto i fotografi Enzo Calone, Umberto Raia, Pino Attanasio, Maurek Poggiante e Ciro Lauria. Alla realizzazione dell’evento hanno collaborato i partner “Cuori di sfogliatella”, “Don Geppino”, “Kenon”, “Loco for drink”, “Art vision”, “Nocciole Papa”, “Ombelico”, “Cantine Mediterranee”, “Cargomar”, “Makawee”, “Kilesa bags”, “P&Partners” e “Ciro Florio”.

 


Addio a Lello Radice, l'artista col sorriso


di  Redazione

CONDIVIDI:

Gio 23 Mag 2019 12:30


CASTELLAMMARE. Addio a Lello Radice. La notizia è arrivata questa mattina, sconvolgendo tutta Castellammare e il mondo artistico napoletano. Lello ha lottato con tutta la sua forza per circa due anni contro un male inesorabile, ha lottato sempre con il sorriso sulle labbra che era la sua principale caratteristica artistica e umana. Aveva 52 anni e la sua vita era stata segnata da una serie di successi professionali, che lo avevano condotto a primeggiare sul palco al fianco dell'amico di sempre Sal Da Vinci.



San Carlo e Ravello Festival alle Universiadi della cultura


di  Redazione

CONDIVIDI:

Mer 22 Mag 2019 18:40


NAPOLI. Il rapporto di sinergia istituzionale e artistica tra il Teatro di San Carlo di Napoli e la Fondazione Ravello si rafforza in vista delle Universiadi 2019 così come annunciato nella conferenza stampa di stamattina dal governatore della Campania, Vincenzo De Luca.  



Pagine