Martedì 18 Dicembre 2018 - 19:24

Napoli non interessato a Dybala
Arriva il comunicato del club azzurro

NAPOLI. Il Napoli non ha gradito alcune voci che avrebbero visto Bigon parlare con i procuratori di Dybala per trattare l'acquisto dell'attaccante argentino. Per questo motivo è arrivata una secca nota di smentita sul sito ufficiale: "In merito ad alcune fonti stampa secondo le quali a Palermo, nei giorni scorsi, ci sarebbe stato un incontro tra il Direttore Sportivo del Napoli Riccardo Bigon e gli agenti del calciatore Dybala, il Napoli comunica che questa “notizia” è priva di qualsiasi fondamento".

Premier League, il Manchester United caccia Mourinho

José Mourinho non è più l'allenatore del Manchester United. Con una nota pubblicata sul proprio sito ufficiale, il club inglese ha annunciato a sorpresa l'esonero del manager portoghese, che paga un avvio di stagione altalenante e il rapporto non proprio idilliaco con società e giocatori.

Insigne-Mertens-Milik, la staffetta è vincente

"Napoli sul tetto del gol. Con Milik staffetta per Insigne e Mertens". Così titola nelle sue pagine interne l'edizione odierna della Gazzetta dello Sport. "La banda Ancelotti ha già segnato 33 gol: è prima con la Juve. Lorenzo e Dries fermi dal 2 novembre, ma si è scatenato Arek" scrive il quotidiano. 

STAFFETTA. La rosea, nell'analisi del primato azzurro per gol fatti, sottolinea come ci sia stata un'ideale staffetta tra i tre attaccanti azzurri: all'inizio del campionato è partito meglio Insigne, poi è cresciuto Mertens, mentre nell'ultimo periodo è esploso il rendimento di Milik. Nel rapporto tra minuti giocati e reti realizzate vince proprio il polacco con un gol ogni 102 minuti. Segue il belga con una rete ogni 123', poi Insigne con un gol ogni 161'. 

FIDUCIA. Bersagliato dalle critiche per il mancato gol-qualificazione ad Anfield con la super-parata di Alisson, Milik si è fatto forza con la fiducia che gli ha sempre testimoniato Ancelotti. Fiducia testimoniata con atti pratici: è stato l'allenatore - sottolinea la rosea - a pretendere che fosse il polacco a battere la punizione vincente a Cagliari. 

Milik, la sua media gol è da top player in Europa

Non solo è il primo in serie A, è anche tra i primi cinque in tutta Europa: parliamo di Arek Milik e della classifica di rendimento tra gol segnati e minuti giocati. Nessuno ha segnato tanto quanto il polacco in serie A, in rapporto ai minuti giocati. Milik ha realizzato in campionto 8 reti, una ogni 102 minuti in campo. Lo seguono in serie A Piatek (una rete ogni 110'), Icardi (una ogni 115'), Immobile (un gol ogni 128') e Ronaldo (una rete ogni 130'). Ma non solo. Con questa media realizzativa, Milik è tra i primi anche in Europa. Ecco la speciale classifica dei bomber europei. 

1. ALCACER (Borussia Dortmund)
Un gol ogni 40'
(10 presenze-11 gol)

2. MBAPPE' (Psg)
Un gol ogni 70'
(11 presenze-12 gol)

3. MESSI (Barcellona)
Un gol ogni 82'
(14 presenze-14 gol)

4. Neymar (Psg)
Un gol ogni 94'
(12 presenze-11 gol)

5. MILIK (NAPOLI)
Un gol ogni 102'
(14 presenze-8 gol)

6. Aubameyang (Arsenal)
Un gol ogni 131'
(17 presenze-10 gol)

7- Salah (Liverpool)
Un gol ogni 140' 
(17 presenze-10 gol)

Promozione: esonerato Piccolo, ritorna Ciccone in panchina

La sconfitta rimediata ieri nel campionato di Promozione contro l'Aquile Rosanero Caserta è costata cara al tecnico della Viribus Somma, Giovanni Piccolo. La dirigenza del club rossoblù ha deciso che sarà Angelo Ciccone il nuovo allenatore della Viribus Somma. Si tratta di un ritorno per Ciccone, dopo l'esperienza conclusasi lo scorso anno. La società augura buon lavoro al nuovo tecnico e al suo staff, augurandosi di raggiungere l'obiettivo salvezza.

Europa League, Napoli contro Zurigo nei sedicesimi di finale

NAPOLI. Saranno gli svizzeri dello Zurigo gli avversari del Napoli per i sedicesimi di finale di Europa League, è quanto ha deciso il sorteggio avvenuto a Nyon. Questi gli accoppiamenti dei sedicesimi di Europa League in programma il 14 e 21 febbraio: Viktoria Plzen (Cze) - Dinamo Zagabria (Cro), Bruges (Bel) - Salisburgo (Aut), Rapid Vienna (Aut) - Inter (ITA), Slavia Praga (Cze) - Genk (Bel), Krasnodar (Rus) - Bayer Leverkusen (Ger), Zurigo (Sui) - Napoli (ITA), Malmoe (Swe) - Chelsea (Eng), Shakhtar Donetsk (Ukr) - Eintracht Francoforte (Ger), Celtic (Sco) - Valencia (Esp), Rennes (Fra) - Betis (Esp), Olympiacos (Gre) - Dinamo Kiev (Ukr), Lazio (ITA) - Siviglia (Esp), Fenerbahce (Tur) - Zenit (Rus), Sporting Lisbona (Por) - Villarreal (Esp), Bate Borisov (Blr) - Arsenal (Eng), Galatasaray (Tur) - Benfica (Por).

ANCELOTTI. «Lo Zurigo ha disputato un buon girone di qualificazione e per questo lo affronteremo con molto rispetto ma anche con tanta voglia di andare avanti». L'allenatore del Napoli, Carlo Ancelotti, commenta così il sorteggio dei sedicesimi di finale di Europa League che opporrà gli azzurri allo Zurigo. 

Campionato Invernale Vela d'Altura del Golfo di Napoli: Scugnizza vince la Coppa Camardella

Scugnizza, dell’armatore Vincenzo De Blasio, si è aggiudicato la Coppa “Raph Camardella”. La regata, organizzata dal Circolo Canottieri Napoli, è la quarta prova che le imbarcazioni disputano per il 48° Campionato Invernale di Vela d'Altura nel Golfo di Napoli, in programma fino al 17 marzo 2019 ed iniziato l'11 novembre. Scugnizza è stata la più veloce nel raggruppamento 0-2, superando Le Coq Hardì di Maurizio Pavesi e Raffica di Pasquale Orofino mentre in quello 3-5 è stato Forever Young di Salvatore Casolaro, a tagliare per primo il traguardo, seguito da Patricia Hiltron di Domenico Buonomo e Duffy di Enrico Calvi. In Minialtura, infine, vittoria di Mary Poppins di Claudio Polimene, seguita da Mascalzone I del Club Nautico della Vela e, in terza posizione, Baby B. di Catello Piedepalumbo. La premiazione del Trofeo Camardella si terrà giovedì 10 gennaio alle ore 18.30 al Circolo Canottieri Napoli. Nella giornata doveva essere assegnata anche la Coppa Aloj, premio in palio per la terza prova del campionato, organizzata dal RYCC Savoia, che non si era potuta disputare a causa dell’assenza di vento. Purtroppo, però, anche ieri le condizioni climatiche non hanno permesso lo svolgimento di più regate e si dovrà, quindi, aspettare gennaio per sperare di recuperare la prova, con ogni probabilità dopo il Trofeo Martinelli, in programma per il 20 gennaio 2019.

Coni Campania, domani la presentazione dell'Annuario dello Sport Campano 2019

Si svolgerà domani, a partire dalle ore 18.30 presso il Circolo Posillipo, la presentazione della quinta edizione dell’Annuario dello Sport campano 2019, edito dal Coni Campania, a cura dei giornalisti Marco Lobasso e Carlo Zazzera. Parteciperanno il presidente del Coni Campania, Sergio Roncelli, con l’intera giunta regionale. L’edizione 2019 del volume regala ampio spazio alle Universiadi 2019, il grande evento sportivo che coinvolgerà la Campania a distanza di 56 anni dai Giochi del Mediterraneo del 1963. Dodici pagine di speciale che arricchiscono il volume nel quale è presente anche il tradizionale resoconto della stagione agonistica degli atleti dello sport campano appena conclusa, con l’elenco di tutti i titoli conquistati in campo nazionale e internazionale. Le Universiadi saranno celebrate anche sulla copertina (a cura di Giuseppe Ranieri) con il logo dell’evento inserito nella tradizionale regione stilizzata. Il volume sarà consegnato ai presenti e potrà essere richiesto a partire dal giorno seguente alla segreteria del Comitato Regionale Coni Campania o presso i Coni Point provinciali. In alternativa potrà anche essere scaricato in versione pdf dal sito ufficiale campania.coni.it.

Milik: "Non ho litigato con Mertens per tirare la punizione"

L'edizione odierna de La Gazzetta dello Sport torna sulla rete di Arek Milik con un focus sulle parole dell'attaccante polacco a fine gara che sulla punizione spiega: "L’input che toccasse a me è arrivato dalla panchina. Con Mertens non c’è stata nessuna polemica, perché da quella parte del campo battiamo sempre io e Mario Rui. Situazioni che proviamo spesso in allenamento. Comunque, il segnale è stato importante, abbiamo dimostrato di esserci e di poter continuare a dare un senso al nostro campionato".

La Juve rimanda la festa per il titolo di campione d'inverno

Il Napoli batte il Cagliari rovinando anche la festa alla Juventus. Se la formazione azzurra non avesse vinto, infatti, i bianconeri avrebbero 'festeggiato' con tre giornate d'anticipo il titolo di campioni d'inverno, ovvero il primo posto dopo il girone d'andata. Un traguardo platonico che  per due volte con Sarri il Napoli aveva tagliato senza riuscire a blindare la vetta nel girone di ritorno. 

Pagine


cronaca
sport
politica
spettacoli

Rubriche

I PERSONAGGI
di Mimmo Sica
BIRRA IN CAMPANIA
di Alfonso Del Forno
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
LA SCIENZA PER TUTTI
di Michele Sanvitale
BIRRA IN CAMPANIA
di Alfonso Del Forno
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano