Sabato 22 Settembre 2018 - 23:36

Il Torino perde 2-0 con lo Zenit
Inter sconfitto 3-1 dal Wolfsburg, Fiorentina-Roma 1-1

SAN PIETROBURGO. Ha perso 2-0 il Torino nella gara di andata degli ottavi di finale di Europa League in casa dello Zenit San Pietroburgo. A complicare subite le cose l'espulsione a metà primo tempo di Benassi. Per i russi poi è stato facile giocare e vincere. L'Inter, intanto, è stato sconfitto dal Wolfsburg 3-1. Nella gara sera la Fiorentina sta battendo la Roma per 1-0 grazie ad Ilicic. La Roma sbagliava un rigore con Ljaic, poi pareggiava Keita

Hellas Verona-Napoli sarà diretta
dal livornese Banti

ATALANTA – UDINESE 
ROCCHI
PETRELLA – GAVA 
IV: BIANCHI
ADD1: IRRATI
ADD2: ROCA 

CAGLIARI – EMPOLI Sabato 14/03 h.20.45
RIZZOLI
LA ROCCA – MANGANELLI 
IV: PEGORIN 
ADD1: MASSA 
ADD2: PASQUA 

FIORENTINA – MILAN Lunedì 16/03 h.19.00
RUSSO 
MARRAZZO – CRISPO 
IV: MELI 
ADD1: VALERI 
ADD2: FABBRI 

GENOA – CHIEVO 
DOVERI 
FIORITO – STALLONE 
IV: GIALLATINI 
ADD1: TOMMASI 
ADD2: ABBATTISTA 

H. VERONA – NAPOLI h.18.00
BANTI
MUSOLINO – TEGONI 
IV: FAVERANI 
ADD1: PERUZZO 
ADD2: CANDUSSIO 

INTER – CESENA h.20.45
GERVASONI 
DOBOSZ – IORI 
IV: DI FIORE 
ADD1: TAGLIAVENTO 
ADD2: MANGANIELLO 

PALERMO – JUVENTUS Sabato 14/03 h.18.00
GUIDA 
CARIOLATO – DE PINTO 
IV: TONOLINI 
ADD1: DAMATO 
ADD2: MARIANI

ROMA – SAMPDORIA Lunedì 16/03 h.21.00
CALVARESE 
PASSERI – PAGANESSI 
IV: POSADO 
ADD1: DI BELLO 
ADD2: PAIRETTO 

SASSUOLO – PARMA 
CERVELLERA 
SCHENONE – COLELLA 
IV: VUOTO 
ADD1: GIACOMELLI 
ADD2: DI PAOLO 

TORINO – LAZIO Lunedì 16/03 h.19.00
ORSATO
PRETI – VIVENZI 
IV: STEFANI 
ADD1: MAZZOLENI 
ADD2: ABISSO

Affaticamento per Gabbiadini. Disponibile per domenica

Non ci sarà Manolo Gabbiadini nella sfida di stasera contro la Dinamo Mosca, gara d'andata degli ottavi di finale di Europa League. Un affaticamento muscolare, infatti, ha fermato l'atleta bergamasco. Una tegola per Rafa Benitez che puntava su di lui.

Intanto sono arrivati a Napoli gruppi di tifosi della Dinamo, sono oltre duecento, tutti sotto scorta.

Pallanuoto: derby all’Acquachiara, Posillipo ko di misura

Prima della sfida andata e ritorno in finale di Euro Cup, Posillipo ed Acquachiara si sono sfidati nel derby di campionato. La vittoria è andata ai biancoazzurri che vincono di misura per 8-7.Comuncia meglio la squadra posillipina che nel primo tempo va avanti 3-1 e resta in vantaggio dopo lo 0-0 del secondo quarto. L’Acquachiara la vince nel terzo tempo imponendosi con un parziale di 5-2 e conservandolo fino all’8-7 finale. Alle 19.00 ha giocato invece la Canottieri, imponendosi 8-4 sulla Florentia ultima in classifica.  

I RISULTATI
CANOTTIERI NAPOLI - FLORENTIA 8-4
LAZIO - VIS NOVA ROMA 9-10
BRESCIA - COMO 13-5
BOGLIASCO - BPM MANAGEMENT 5-6
CARISA SAVONA - PRO RECCO 7-13
POSILLIPO - CARPISA ACQUACHIARA 7-8
- CLASSIFICA: BRESCIA 52; PRO RECCO 51; CARPISA ACQUACHIARA
41; BPM MANAGEMENT 38; CARISA SAVONA 25; POSILLIPO 23;
CANOTTIERI napoli 22; COMO 19; BOGLIASCO 18; LAZIO 16; VIS NOVA
ROMA 9; FLORENTIA 4.

Benitez: «Aggrediamo la Dinamo
come l'Inter e vinceremo»

CASTELVOLTURNO. "Dobbiamo affrontare la Dinamo come l'Inter e sicuramente vinceremo", Rafa Benitez parla così alla vigilia degli ottavi d'andata di Europa League in programma domani sera al San Paolo. "Servirà la massima intensità per sconfiggere un'avversaria forte che è abituato alle competizioni internazionali. Conosco bene chi affronto e quindi saprò scegliere la migliore formazione".

Lega Pro: l'Ischia travolta a Pagani. Oggi si dimette il tecnico

Vittoria di misura per la Salernitana che supera il Lecce con un gol di Colombo all’ora di gioco. Risultato che vale la testa della classifica ai granata, mentre i pugliesi scendono al quinto posto. Vince in extremis,invece, la Casertana che si impone sulla Lupa Roma e si porta sola al terzo posto approfittando dei passi falsi di Lecce e Juve Stabia. I rossoblù vanno avanti per 2-0 con Cissè e Mancosu ma si fanno rimontare da una doppietta di Tulli. Il gol vittoria è ancora di Cissè che firma il 3-2 all’87’.
Nelle zone basse della classifica la Paganese si allontana dalla zona playoff ed inguaia l’Ischia Isolaverde. Altra brutta batosta per gli isolani che ne prendono quattro dei salernitani che si impongono con i gol di Bergamini, Vinci , Russini e Girardinella. A fine gara il tecnico Maurizi ha annunciato che è pronto a dimettersi dopo la sua fallimentare gestione. Sulla panchina dovrebbe tornare Antonio Porta, ancora contrattualizzato con la società gialloblu. Resta al penultimo posto anche il Savoia che cade 2-1 con il Martina Franca. Patti e Arcidiacono mandano avanti i locali, inutile la rete di Cremaschi. Pari tra Matera e Barletta 1-1.

Nel pomeriggio la Juve Stabia ha preso solo un punto con il Cosenza, impattando 1-1. Succede tutto nel secondo tempo. Calabresi in vantaggio con Cesca (primo gol stagionale) al 48’. Gli stabiesi pareggiano dopo appena tre minuti con bomber Di Carmine.
Impresa dell’Aversa Normanna, invece, che pareggia 0-0 contro il Benevento. Punto d’oro per i granata che non solo riescono a fermare la seconda forza del campionato ma raggiungono pure il Messina, caduto in casa con il Melfi. Nell’altro anticipo delle 14.30 il Vigor Lamezia s’è imposto al Granillo contro la Reggina per 2 a 0.

Serie D, Francioso dopo l'esonero:
«Pomigliano, serviva più tempo»

POMIGLIANO D’ARCO. «Quando il presidente mi ha chiamato ho anche un po’ sorriso, voglio ripagare la sua fiducia salvando la squadra». Testi e musica di Cosimo Francioso. Lo scorso 5 febbraio, su queste stesse pagine, l’allora neo tecnico del Pomigliano svelava obiettivi, certezze e difficoltà che avrebbero caratterizzato la sua seconda avventura alla guida dei granata. Ben presto quel sorriso si è ritirato, fino a spegnersi definitivamente. Chissà cosa avrà pensato Francioso, martedì mattina, quando è stato convocato in sede. Stupore misto ad amarezza per la comunicazione ricevuta dalla dirigenza granata ma decisa da Raffaele Pipola (attualmente all’estero). L’esonero è il triste epilogo della sua breve esperienza in Campania: «Non me l’aspettavo - ci racconta Cosimo Francioso - Stavo creando un gruppo, quando sono arrivato la squadra aveva una sua identità ma la società sapeva che ci sarebbe voluto del tempo per assemblare il tutto. Domenica abbiamo disputato un gran primo tempo in cui avremmo meritato qualcosa in più, nel secondo siamo calati ed il Taranto ha legittimato la vittoria».

Il servizio completo domani sul Roma

Pallanuoto, accolto il ricorso della Rari Nantes

NAPOLI. L’avvocato Luca De Gregori, giudice sportivo nazionale, ha accolto il ricorso della Races Rari Nantes. Martedì la presentazione della documentazione e ieri mattina la fulminea risposta. “Appare del tutto evidente che il mancato arrivo della RN Napoli presso la piscina di Messina  - si legge nella motivazione - sia dovuto a cause fortuite e di forza maggiore estranee alla volontà della società stessa”. Ergo il team biancoceleste, allenato da Elios Marsili, “privo di alcuna responsabilità”, disputerà regolarmente l’incontro con l’Ossidiana, non giocato il 7 marzo. Il club napoletano spera ora di poter accorpare le trasferte messinesi l’11 e 12 aprile: il sabato contro il Cus Unime, la domenica contro l’Ossidiana. Questione di praticità e di costi ammortizzati.

Floro Flores si confessa:
«L'allenatore della mia scuola calcio era pedofilo»

NAPOLI. Antonio Floro Flores per la prima volta in carriera racconta una storia sconcertante. Parlando alla rivista "Il Calciatore", l'attuale bomber del Sassuolo ha detto che quando ha mosso i primi passi da giocatore ha incontrato un pedofilo sulla sua strada. «Avevo 10-11 anni quando sono entrato per la prima volta in una scuola calcio, l'Atletico Toledo - ha spiegato Floro Flores -. L'idea di essere vincolato a un allenatore e a degli orari mi dava fastidio. I miei lavoravano, ma la ditta di mio padre stava per fallire e i soldi per la scuola calcio erano troppi. Ma dopo che mi avevano visto giocare, gli dissero che non c'erano problemi. Ricordo che poi non passò molto tempo e saltò fuori che l'allenatore era un pedofilo. Me la rivedo ancora la scena, mentre stavamo giocando, la marea di carabinieri che è arrivata. Così tornai a giocare per strada». Vivendo prima al Rione Traiano e poi a Secondigliano, se non ci fosse stato il calcio avrebbe rischiato di fare altro. «Sono arrivato alla terza media e quel diploma mi è stato regalato. La mia strada era il calcio, cosa andavo a fare a scuola? Era un ostacolo e sono sicuro che per il 99% dei ragazzi a Napoli sia ancora la stessa cosa. Il primo sogno il calcio, non ci sono altre strade. Ricordo la volta che un prof voleva parlare con mio padre e io avevo paura perché sapevo che poi a casa le avrei prese. Ma quando dissero a papà che avrebbe dovuto vietarmi di giocare, lui rispose: "Con che alternativa? Morire ammazzato o in galera?". Adesso mi viene da sorridere, penso al posto dove giocavamo. Me le ricordo le sparatorie, noi ragazzini che correvamo via e ci nascondevamo».

Basket, Azzurro Napoli: la sfida con Verona anticipata a sabato sera

NAPOLI. La Givova Flor do Cafè prosegue la marcia di avvicinamento al prossimo impegno con una doppia seduta di allenamento. La squadra napoletana si sta preparando al meglio per affrontare la Tezenis Verona nella 25esima giornata del campionato di basket A2 Gold. A tal proposito, è arrivata la notizia che il match è stato anticipato a sabato alle ore 20,30.

Pagine


cronaca
sport
politica
spettacoli

Rubriche

RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
I PERSONAGGI
di Mimmo Sica
BIRRE IN CAMPANIA
di Alfonso Del Forno
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici
RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
REPORTACI
di Automobile Club Napoli