Venerdì 16 Novembre 2018 - 18:05

Serie D, le decisioni del giudice sportivo

Napoli. Di seguito riportiamo le decisioni del giudice sportivo di serie D in seguito alle gare del 10 maggio, le ultime della regular season.
GIOCATORI. Due giornate a Raimondo (Sorrento) “Per avere - si legge nel comunicato -, da terra ed a gioco fermo, colpito con un calcio alla caviglia un calciatore avversario cagionando sensazione dolorifica”; una giornata a El Ouazni (Marcianise), Leone (Battipagliese), Moxedano (Neapolis), Ammendola (Puteolana).

 

Trofeo Optisud, vince Persico del Savoia

NAPOLI. Si è conclusa domenica a Napoli la terza tappa del Trofeo Optisud, ospitato dal Reale Yacht Club Canottieri Savoia, e dedicato ai giovanissimi velisti della classe optimist, ha visto la partecipazione di 180 timonieri che si sono sfidati in una splendida 48 ore di vela innanzi Castel dell’Ovo, in condizioni di vento frizzante che a tratti ha avuto punte di 22 nodi.
Ancora una volta a comandare la flotta Juniores è il padrone di casa Antonio Persico, che con quattro primi, un secondo e un terzo si è imposto sul romano Lorenzo di Pietro (Associazione Velica Bracciano). In terza posizione assoluta, a pari punti con il secondo, si è posizionata Gaia Falco del CN Posillipo e prima femminile.

Altra occasione sprecata
Solo un pari del Napoli a Parma, ma guadagna un punto su Roma e Lazio

Solo un pari per il Napoli nella trasferta di Parma. Che forse dice addio ai sogni di riprendere la corsa verso la Champions League in campionato. Dopo aver regalato un tempo gli azzurri si svegliano nella ripresa quando Benitez manda in campo Callejon e Higuaìn. Che purtroppo non riescono a superare la vena dello stabiese Mirante. Finisce 2-2 e la Roma ringrazia per il favore. Ma in serata la sconfitta della Lazio all'Olimpico contro l'Inter 2-1, fa guadagnare addirittura un punto al Napoli in questo turno.

40' Sinistro di Hamsik ancora Mirante

30' David Lopez per Inler

27' Mertens entra in area e di destro beffa Mertens

23' Napoli sfortunato, colpo di testa di Albiol di poco a lato

22' Ancora Mirante devia su tiro di Gabbiadini

19' Mirante para due volte su Higuaìn, peccato

12' Higuaìn per Gargano

9' Mertens al centro, Callejon di destro, Mirante para

7' Ammonito Lila

7' Callejon per Zapata

4' Angolo di Mertens, testa di Hamsik, para Mirante in angolo

INIZIO SECONDO TEMPO

Prima parte di gara da dimenticare per il Napoli che subisce due gol dal Parma. Solito approccio debole e senza voglia che favorisce la squadra di casa che segna subito con Palladino. Poi pareggia Gabbiadini in modo fortunoso. Ma non è finita. Un Andujar disastroso regala il vantaggio a Jorquera.

FINE PRIMO TEMPO

34' Altro errore di Andujar, Jorquera su punizione lo beffa

31' Sinistro di Gabbiadini, para centrale Mirante

28' Il Napoli pareggia con Gabbiadini che di sinistro beffa Mirante e anche Mendes

22' ammonito Mendes

20' Zapata si fionda su un pallone in area ma il suo tiro viene deviato in angolo

12' Gabbiadini al centro per Zapata che viene anticipato in angolo

9' Andujar esce male, pallone sul piede di Palladino che di destro segna il vantaggio

PARTITI

Le formazioni ufficiali

PARMA (3-5-1-1): Mirante; Mendes, Cassani, Feddal; Varela, Mauri, Jorquera, Lila, Gobbi; Nocerino, Palladino.
A disposizione: Iacobucci, Bertozzi, Lucarelli, Costa, Broh, Esposito, Mariga, Galloppa, Lodi, Coda, Haraslin, Ghezzal.
Allenatore: Donadoni.

NAPOLI (4-2-3-1): Andujar; Henrique, Albiol, Koulibaly, Strinic; Gargano, Inler; Mertens, Gabbiadini, Hamsik; Zapata.
A disposizione: Rafael, Colombo, Mesto, Ghoulam, Maggio, Luperto, Jorginho, Britos, D. Lopez, Insigne, Callejon, Higuain.
Allenatore: Benitez.

Il Genoa travolge il Torino 5-1

 

Il Milan batte 2-1 la Roma con pieno merito. Al netto dei due gol - il primo di Van Ginkel in rossonero (al 40' del primo tempo) e il raddoppio dell'ex Destro (al 14' della ripresa) - il Milan dà vita ad una prestazione attenta, intelligente, a tratti anche brillante.

Ora il Napoli può accorciare le distanze e battendo il Parma portarsi a soli due punti dalla formazione giallorossa.

2-2 tra Chievo e Verona.

Palermo-Atalanta 2-3

Lazio-Inter 1-2

Cesena-Sassuolo 2-3

Udinese-Sampdoria 1-4

 

LA CLASSIFICA

JUVENTUS 80 35 24 8 3 65 20
ROMA 64 35 17 13 5 49 27
LAZIO 63 35 19 6 10 65 34
NAPOLI 60 35 17 9 9 64 45
FIORENTINA 55 35 15 10 10 52 44
SAMPDORIA 54 35 13 15 7 45 38
INTER 52 35 13 13 9 52 40
GENOA 50 34 13 11 10 49 40
TORINO 48 34 12 12 10 40 37
MILAN 46 35 11 13 11 48 46
PALERMO 43 35 10 13 12 48 51
CHIEVO 42 35 10 12 13 27 35
UDINESE 41 35 10 11 14 39 49
VERONA 41 35 10 11 14 43 60
EMPOLI 41 35 8 17 10 41 45
SASSUOLO 40 35 9 13 13 42 54
ATALANTA 36 35 7 15 13 35 49
CAGLIARI 28 35 6 10 19 43 64
CESENA 24 35 4 12 19 34 64
PARMA (-7) 17 35 6 6 23 29 68

VERDETTI ARITMETICI:
- JUVENTUS CAMPIONE D'ITALIA PER LA 31Ø VOLTA
- PARMA E CESENA RETROCESSI IN SERIE B

* PARMA PENALIZZATO DI 7 PUNTI PER INADEMPIENZE AMMINISTRATIVE.

Lega Pro, la Juve Stabia conquista i playoff

RISULTATI
AVERSA NORMANNA-MATERA 1-1
BENEVENTI-JUVE STABIA 1-1
CATANZARO-LUPA ROMA 5-1
FOGGIA-PAGANESE 3-0
ISCHIA-BARLETTA 3-0
MARTINA FRANCA-REGGINA 0-2
MELFI-COSENZA 4-3
SALERNITANA-CASERTANA 1-1
SAVOIA-MESSINA 2-1
VIGOR LAMEZIA-LECCE 2-2
CLASSIFICA FINALE DELLA 1/A FASE:
SALERNITANA 80 PUNTI;benevento 76; MATERA E JUVE STABIA 70; CASERTANA 69; LECCE
67; FOGGIA 66; CATANZARO 53; MELFI 48; COSENZA E VIGOR LAMEZIA
44; BARLETTA 41; LUPA ROMA 40; MARTINA FRANCA 38; PAGANESE 37;
MESSINA 34; AVERSA NORMANNA E ISCHIA 33; SAVOIA 28; REGGINA 27.
SALERNITANA PROMOSSA DIRETTAMENTE IN SERIE B.
AMMESSE AI PLAYOFF:
BENEVENTO SECONDA CLASSIFICATA
MATERA TERZA CLASSIFICATA
JUVE STABIA QUARTA CLASSIFICATA.
A PARITÀ DI PUNTI IN CLASSIFICA MATERA IN VANTAGGIO SULLA
JUVE STABIA NEGLI SCONTRI DIRETTI 3-1 E 1-1.
REGGINA RETROCESSA DIRETTAMENTE IN SERIE D.

ABBINAMENTI PLAYOUT (GARE DI ANDATA DOMENICA 17 MAGGIO):
SAVOIA-MESSINA E ISCHIA-AVERSA NORMANNA.

A PARITÀ DI PUNTI IN CLASSIFICA E NEGLI SCONTRI DIRETTI, UNA
VITTORIA A TESTA PER 2-1, AVERSA NORMANNA IN VANTAGGIO NELLA
DIFFERENZA RETI GENERALE, -14 A -23.

Serie D: Frattese-Neapolis 1-3 Eccellenza: Sessana-Virtus Volla 1-0

Il Neapolis vince 3-1 a Frattamaggiore e conquista i playoff per la Laga Pro.

In Eccellenca la Sessana ha vinto il playoff con la Virtus Volla per 1-0

Vela, a mezzanotte partirà
la Regata dei Tre Golfi

NAPOLI. Partirà stasera a mezzanotte la 61° edizione della Regata dei Tre Golfi. Circa 60 le imbarcazioni sulla linea di partenza della storica Regata, organizzata dal Circolo del Remo e della Vela Italia, affiancata da Ferrarelle. Oltre 500 i velisti impegnati in un percorso di 150 miglia per la conquista delle Coppa Senatore Andrea Matarazzo, in palio per il primo classificato overall ORC  e valida per l’iscrizione nell’Albo d’Oro,  Coppa Gustavo d’Andrea, in palio per il primo in tempo reale e la Coppa Mariano Verusio per il primo classificato Overall IRC. Un’ adesione importante, degna delle migliori edizioni passate che garantirà una partenza spettacolare, ben visibile da terra grazie alla collaborazione con la Marina Militare che fornisce le fotoelettriche con cui  verrà illuminato a giorno lo specchio d’acqua di Santa Lucia.

De Laurentiis a pranzo con gli ingegneri dello Juventus Stadium

Dopo aver parlato in albergo con Quilon, il presidente De Laurentiis si è trasferito allo stadio San Paolo intorno alle 11,30. Il patron ha dato appuntamento a Fuorigrotta anche agli ingegneri dello Juventus Stadium. Ad attenderlo, oltre ai duoi professionisti che hanno fatto il progetto della struttura bianconera, c’erano l’amministratore Chiavelli e l’head of operations del club, Alessandro Formisano. I cinque, oltre a gustare le pietanze cucinate da Sire, la società che cura il catering al Napoli, hanno parlato delle possibili soluzioni che potranno essere adottate per migliorare lo stadio di Fuorigrotta. Come si legge sul “Roma”, Il patron vuole stringere i tempi per poter mettere a disposizione dei napoletani una struttura all’altezza della situazione. Naturalmente questo pranzo è stato un altro messaggio inviato a Benitez che ha sempre detto di volere un san Paolo all’altezza della situazione.

Scandaloso al San Paolo: il Dnipro pareggia (1-1) in netto fuorigioco scatenando la rabbia di De Laurentiis: «Platini ha deciso che deve vincere il Siviglia la Coppa»

Finisce 1-1 la sfida del San Paolo tra Napoli e Dnipro. Un risultato pessimo per gli azzurri che giovedì prossimo dovranno vincere a tutti i costi per poter passare il turno e conquistare la finale di Varsavia. Un peccato perché gli azzurri potevano anche raddoppiare ma sprecavano. Nell'unica distrazione subivano il gol in nettissimo fuorigio. Giusta la reazione a fine gara del presidente De Laurentiis: «Assurdo. Sei arnitri che non vedono un netto fuorigioco. Se il signor Platini ha deciso che questa competizione la debba vincere il Siviglia, ce lo dica, ci facciamo da parte».

35' Cross dalla destra di Fedetskyiv, arriva il nuovo entrato Seleznyov e segna in evidentissi8ma posizione di fuorigioco.

33' Ancora Higuaìn, ancora il portiere gli dice di no

31' Gabbiadini per Callejon

28' Sinistro di Higuain, ancora il portiere che para

25' Gargano per Lopez

23' Bezus per Kankava

20' Higuaìn per Callejon che calcia malissimo

14' destro di Higuaìn, il portiere para con i piedi

12' Gama per Luchkevych

10' Angolo di Insigne, testa di Britos deviata in angolo

9' Hamsik per Higuaìn, destro potente il portiere salva in angolo incredibilmente

5' Angolo dalla sinistra, testa di David Lopez e gol

INZIA IL SECONDO TEMPO

Il Dnipro si difende, il Napoli attacca. È stato questo tutto il primo tempo della semifinale di andata al San Paolo. Gli azzurri hanno provato in tutti i modi a sfondare il muro ucraino ma non ci sono riusciti. Troppo chiusi gli ospiti per poter trovare gli spazi giusti. Nella ripresa deve cambiare qualcosa per riuscire a segnare almeno un gol.

FINE PRIMO TEMPO

23' Ammonito Kankava per fallo su Jorginho

22' Destro di Kankava, para Andujar in angolo

22' Higuaìn pesca Insigne in area che brucia il difensore ma il suo tiro va fuori

11' Callejon per Higuaìn che viene anticipato e trascinato a terra da un difensore

9' Napoli pericoloso con Insigne, destro dell'attaccante finisce di pochissimo a lato

6' Destro di Callejon a volo ma non inquadra la porta

4' Contropiede di Maggio che viene atterrato ma per l'arbitro è tutto regolare

PARTITI

NAPOLI. Queste le formazioni ufficiali:

NAPOLI (4-2-3-1) - Andujar; Maggio, Albiol, Britos, Ghoulam; Jorginho, David Lopez; Callejon, Hamsik, Insigne; Higuain. A disposizione: Rafael, Henrique, Koulibaly, Gargano, Inler, Mertens, Gabbiadini. All. Benitez

DNIPRO (4-2-3-1): Boyko; Fedetskiy, Douglas, Cheberyachko, Matos; Kankava, Fedorchuk; Luchkevych, Rotan, Konoplyanka; Kalinic. A disposizione: Lastuvka, Vlad, Seleznyov, Bezus, Gama, Svatok, Matheus. All. Markevych

Nel ristorante “Antonio&Antonio” esposto il trofeo Europa League 2015

NAPOLI. Erano circa le 14,30 quando nel ristorante “Antonio&Antonio” sul lungomare di via Partenope ha fatto il suo ingresso in uno scatolone blindato una delle due copie del trofeo Europa League 2015 che stasera saranno esposte sia al San Paolo che a Siviglia, dove si giocherà l'altra semifinale con la Fiorentina in campo. La Coppa è stata tiirata fuori dagli uomini della security e sia i titolari del ristorante, la famiglia Della Notte al gran completo, che i più curiosi, tra cui le mogli dei giocatori del Dnipro, hanno colto l'occasione per una foto ricordo.

Pagine


cronaca
sport
politica
spettacoli

Rubriche

RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
BIRRA IN CAMPANIA
di Alfonso Del Forno
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici
RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
LA SCIENZA PER TUTTI
di Michele Sanvitale