Giovedì 21 Febbraio 2019 - 16:11

Tenta di entrare in casa della fidanzata
e aggredisce i carabinieri: arrestato

SAN GENNARO VESUVIANO. Prova a entrare con la forza nella casa della fidanzata e aggredisce i carabinieri intervenuti a difesa della donna. Un 34enne già noto alle forze dell'ordine è stato arrestato in flagranza di reato a San Gennaro Vesuviano, in provincia di Napoli. I militari dell'Arma sono intervenuti d'urgenza in via Malacarne su richiesta di aiuto della fidanzata dell'uomo, poiché il 34enne, in evidente stato di ebbrezza, stava cercando di entrare nell'abitazione. Sul posto i carabinieri sono stati minacciati e aggrediti a calci e pugni, riuscendo comunque a immobilizzare il 34enne. Due militari hanno riportato contusioni giudicate guaribili in 4 e 5 giorni. L'arrestato è in attesa di rito direttissimo.

Torre del Greco, lavori ai marciapiedi del centro

TORRE DEL GRECO. I lavori di eliminazione delle barriere architettoniche lungo i marciapiedi cittadini arrivano anche nelle strade del centro. Dopo via Nazionale, gli operai della ditta incaricata dal Comune si sono infatti messi all’opera anche lungo via Marconi – dove tra l’altro si trova il presidio ospedaliero Bottazzi – e nelle aree limitrofe. L’obiettivo dell’amministrazione comunale guidata dal sindaco Ciro Borriello, come per l’arteria che collega la Circumvallazione alla vicina Torre Annunziata, è di adeguare tutte le aree riservate ai pedoni alle esigenze delle persone costrette su una sedia a rotelle e delle mamme con i passeggini, creando appositi accessi all’inizio e alla fine di ogni singolo marciapiede e ovviamente anche all’altezza di tutte le strisce pedonali.

Tre minori rapinano la city car a un coetaneo, bloccati

VARCATURO. Minorenni armati rapinano city car a un 15enne. I carabinieri arrestano tre piccoli malfattori e il Gip dispone la loro custodia in comunità. I carabinieri della stazione di Varcaturo hanno tratto in arresto per rapina aggravata tre minorenni che, minacciandolo con una pistola, avevano costretto uno studente 15enne a consegnare la sua city car. Si tratta di un 17enne già noto alle forze dell'ordine e dei suoi due complici 16enni e incensurati. Sono tutti di Mugnano di. Alle 23 circa dei sabato scorso uno studente 15enne di Quarto, che stava transitando per via San Nullo alla guida della sua city car 50, è stato affiancato dai tre che, in sella a uno scooter, l’hanno minacciato con una pistola, intimandogli di fermarsi e consegnare il veicolo. Due si sono subito dopo dileguati con la vettura, subito seguiti dal terzo in sella allo scooter. Le ricerche scattate immediatamente dopo la segnalazione di rapina hanno portato di lì a poco a individuare, rintracciare e bloccare i tre giovani. È stata rinvenuta e sequestrata anche la pistola utilizzata per la rapina, risultata essere un revolver scenico privato del tappo rosso. Gli arrestati sono stati accompagnati nel Centro di prima accoglienza di Napoli sul viale Colli Aminei. Il loro arresto è stato convalidato e il Gip presso il Tribunale per i minorenni di Napoli ha disposto per i tre la custodia in comunità.

Torre del Greco, ruba scooter e viene arrestato

TORRE DEL GRECO. Si è reso responsabile del furto di uno scooter Honda, parcheggiato in un cortile condominiale ma, mentre tentava di spingere il motoveicolo fuori dal cancello, con il motore spento, è stato sorpreso da alcuni condomini. Le urla delle persone hanno fatto sì che il ladro si desse a precipitosa fuga, abbandonando il motoveicolo. Allertati gli agenti del Commissariato di Torre del Greco, due condomini hanno dapprima tentato d’inseguire il ladro a piedi, per poi raggiungerlo con la loro auto in Via Marconi. Inutile il tentativo di Giuseppe Spani, 41enne di Torre Annunziata, una volta bloccato dai due inseguitori, di divincolarsi. La volante della Polizia, infatti, è giunta proprio in quel momento, arrestandolo, in quanto responsabile di furto. L’uomo è stato sottoposto agli arresti domiciliari, in attesa che, stamani, fosse celebrato il processo per direttissima. Nella notte, però, è evaso dai domiciliari imbattendosi in una gazzella dell’Arma dei carabinieri ed è stato arrestato anche per tale reato.

 

Scampia. È incinta ma spaccia stupefacenti, presa

Napoli: donna 25enne incinta sorpresa a spacciare dai carabinieri. Arrestata

I carabinieri della Stazione Napoli - Quartiere 167 hanno arrestato in via Baku’ Antonietta Borriello, 25enne di Casavatore, già nota alle forze dell'ordine, perché ritenuta responsabile di spaccio di stupefacenti. Durante uno dei servizi di appostamento nelle aree notoriamente frequentate da spacciatori i Carabinieri hanno visto arrivare la ragazza 25enne nei pressi del Lotto T/A. Dei giovani già sul posto sembravano stare in attesa, uno aveva addirittura con se, al guinzaglio, il suo piccolo cagnolino. Non appena la ragazza si è avvicinata al gruppo i giovani le si sono avvicinati come api al miele. I militari sono intervenuti bloccando sia la ragazza che gli acquirenti. In particolare il ragazzo con il cagnolino aveva appena comprato dalla 25enne 120 euro di marijuana. Perquisiti sia gli acquirenti che la pusher, i militari hanno sequestrato complessivamente circa 160 euro in biglietti di piccolo taglio, ritenuti provento dell’attività di spaccio, e 12 bustine contenenti marijuana (risultata positiva al primo narcotest, i successivi accertamenti in laboratorio definiranno con precisione la qualità della sostanza). Nelle fasi dell’arresto la donna ha informato i militari di essere incinta. Per cautela i carabinieri hanno richiesto ausilio di medici per far fare alla Borriello una visita ginecologica cautelativa, dal cui esito è emerso l’ottimo stato di salute.
 

Torre del Greco,
un napoletano e una ragazza di Casalnuovo
i più belli

TORRE DEL GRECO. Una bellezza di Napoli e un bello di Casalnuovo sono i nuovi Miss e Mister Magma. La rassegna itinerante promossa dall’associazione di Torre del Greco “Nuova Arcadia” ha eletto la regina e il re per il 2015: si tratta di Federica Ciotola e Pier Luigi Paparo. La loro incoronazione è avvenuta in una piazza Alfonso Zito a Pagani (dove è andata in scena la finale) gremita in ogni ordine di posto. Ma per la giuria non è stato un lavoro facile: in lizza infatti c’erano ben 59 finalisti, 35 tra le miss e 24 tra i mister, scelti nelle diverse tappe di selezione che hanno caratterizzato il tour 2015 della kermesse guidata alla direzione artistica da Luisa Serdonio, giunta quest’anno a celebrare la decima edizione. Per la seconda volta, grazie alla collaborazione con la FreeStyle di Pietro Bellaiuto, oltre alla sezione femminile si è premiato anche il campo maschile, che ha registrato un autentico boom di partecipanti.

Parcheggio selvaggio, clamorosa protesta dei non vedenti

NAPOLI. Da mesi le auto e gli scooter parcheggiano in modo selvaggio all'ingresso dell'istituto per non vedenti Colosimo a Via S. Teresa degli Scalzi in zona Museo Nazionale causando difficoltà per gli ospiti ad uscire ed entrare. Oggi assieme al consigliere regionale di Davvero Verdi Francesco Emilio Borrelli i ragazzi dell'istituto oramai esasperati hanno occupato pacificamente il marciapiede impedendo alle auto di sistemarsi sulle zone vietate. Nessuna solidarietà è arrivata dagli abitanti della zona. 

"Spesso si fanno male sbattendo o cadendo sui mezzi parcheggiati sul marciapiedi o sulle strisce pedonali. Avevamo chiesto dei semafori sonori e che i vigili urbani multassero questi incivili - spiega Antonio Cafasso responsabile del Colosimo - ma purtroppo non siamo stati ascoltati. Ovviamente Napoli è difficilmente percorribile per chi è cieco o ha problemi motori. Quasi tutti gli scivoli sono occupati da auto per non parlare di quei vandali che parcheggiano sui marciapiedi o quei negozi che occupano intere aree pedonali con la loro merce impedendone la percorribilità. Oltre le piste ciclabili saremmo felici che il Comune si occupasse anche del nostro diritto a muoverci per Napoli".

"I ragazzi del Colosimo - spiegano il Conigliere regionale di Davvero Verdi Francesco Emilio Borrelli e Gianni Simioli della radiazza - ci hanno chiesto di sostenerli in questa battaglia di civiltà. Per questo realizzeremo degli adesivi per segnalare tute quelle auto che parcheggiano sui marciapiedi o sulle aree pedonali impedendo ai pedoni e a chi è diversamente abile di muoversi liberamente. Purtroppo una parte della città non ha alcun rispetto per questi ragazzi come per tutti i portatori di handicap. Ci meraviglia che i Vigili non colpiscano in modo esemplare coloro che quasi ogni giorno parcheggiano sul marciapiede dove affaccia l'Istituto Colosimo rendendo complicato l'ingresso e l'uscita dei ragazzi". 

"Gli abitanti della zona e alcuni napoletani - spiega Marco ipovedente - mal ci sopportano. Spesso ci insultano o ci deridono perchè appariamo goffi nei movimenti. Poi quando capiscono che siamo ciechi restano in silenzio per la vergogna e non ci chiedono neanche scusa. Abbiamo paura ad uscire oramai. Non chiediamo molto solo rispetto e civiltà".

Pompei, turista francese tenta di rubare frammento di vasellame

POMPEI. Una turista francese di 36 anni è stata denunciata per aver tentato di portarsi via un frammento di vasellame prelevato nel sito archeologico di Pompei. A notarla mentre infilava il "souvenir" nella borsa una turista italiana, che ha immediatamente avvertito i carabinieri. Ai militari la donna ha restituito il  reperto archeologico affermando di non essere al corrente del fatto che avesse un valore. una giustificazione che non è servita ad evitargli la denuncia.

Barroso vota Ercolano Capitale della cultura

ERCOLANO. «Sono sicuro che la scelta di Ercolano potrebbe rappresentare un grande contributo non solo al sistema culturale italiano, ma anche all’accrescimento della consapevolezza a livello europeo e internazionale della ricchezza del patrimonio archeologico, storico e culturale di Ercolano e dell’Italia intera». Così José Manuel Durão Barroso, presidente per un decennio della Commissione Europea dal 2004 al 2010, scende in campo a favore della candidatura di Ercolano come capitale italiana della cultura per il biennio 2016-17. Un’investitura arrivata con un’appassionata lettera che l’ex presidente della Commissione Europea Barroso ha indirizzato al Rettore dell’Università Suor Orsola di Napoli, Lucio d’Alessandro, con il quale in occasione di un incontro de “Il Sabato delle Idee” dello scorso anno era nata l’idea di un progetto internazionale proprio per la Villa dei Papiri di Ercolano.

 

San Giorgio, dietro lo scandalo la denuncia dell'ex consorte tradita

SAN GIORGIO. Prima la scoperta del tradimento, poi la separazione è poi la lotta per avere il giusto compenso per gli alimenti: non la trama di una nuova ed esclusiva puntata di Forum, la fortunata trasmissione tv di Mediaset, ma il particolare retroscena che si cela alla base dell'inchiesta, coordinata dal pubblico ministero della Procura di Napoli, Ida Frongillo, che ieri mattina ha fatto tremare il Comune di San Giorgio a Cremano. A portare gli inquirenti sulla pista giusta è stata la denuncia dell'ex moglie di uno dei dipendenti comunali finiti ieri mattina ai domiciliari. Tutto nasce da una denuncia firmata poco più di mesi fa in commissariato per mettere nero su bianco i dubbi in merito a regali e lavori - per il suo stipendio - realizzati nella nuova abitazione dall'ex marito. Dal momento della denuncia sono partite le indagini che ieri mattina si sono concluse con la sei ordini di custodia cautelare firmate dal giudice per le indagini e le tredici perquisizioni domiciliari disposte nelle abitazioni e negli uffici degli indagati, tra tra cui anche il sindaco, Giorgio Zinno e il suo predecessore, Domenico Giorgiano.

Pagine


cronaca
sport
politica
spettacoli

Rubriche

RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
I PERSONAGGI
di Mimmo Sica
BIRRA IN CAMPANIA
di Alfonso Del Forno
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
LA SCIENZA PER TUTTI
di Michele Sanvitale
BIRRA IN CAMPANIA
di Alfonso Del Forno