Accessibilità:
-A A +A
Print Friendly, PDF & Email

(Adnkronos) - (Adnkronos) - "L'urgenza, infatti, è sotto gli occhi di tutti: la condizione di isolamento forzato, la paura della malattia, il cambiamento repentino della routine quotidiana hanno comportato l'aumento, in modo esponenziale, dall'inizio dell'emergenza sanitaria, di forme di disagio o di malessere psicologico dei bambini e degli adolescenti e, di conseguenza, delle loro famiglie", dice ancora la Malpezzi.
"Dobbiamo farcene carico in ogni modo: la salute mentale dei nostri figli deve essere una priorità. Si tratta di malesseri e disagi, infatti, che non scompariranno immediatamente al cessare dell'emergenza sanitaria, ma che potrebbero avere conseguenze nel lungo periodo se non affrontati in modo tempestivo e appropriato e che rischiano di dar luogo a una nuova emergenza sanitaria. La parola d'ordine deve essere prevenire”, conclude l'esponente del Pd.

Data Notizia: 
04-05-2021
Ora Notizia: 
12:13