Accessibilità:
-A A +A
Print Friendly, PDF & Email
Napoli-Lazio 4-0, partenopei in vetta nel ricordo di Maradona

NAPOLI (ITALPRESS) - Nella serata del ricordo di Diego Armando Maradona, il Napoli sceso in campo con una maglia speciale raffigurante il volto del Pibe de Oro, supera la Lazio per 4-0 portandosi in testa alla classifica. Per la squadra di Spalletti arrivano quindi tre punti che gli permettono di volare in vetta da solo a quota 35, allungando di tre punti sul Milan. La Lazio rimane invece sesta a 21 punti al pari di Fiorentina, Juventus e Bologna. Alla prima occasione, gli azzurri passano. E' il 7' quando dalla destra Lozano mette in mezzo un pallone rasoterra che dopo un rimpallo schizza sul sinistro di Zielinski, che sigla l'1-0 con una gran botta di prima intenzione. Tre minuti dopo, arriva il raddoppio al termine di una splendida azione. Fabian Ruiz lancia in profondità Insigne, che appoggia al centro per Mertens che manda a sedere Acerbi con una finta di corpo e va poi a calciare nell'angolino con il destro battendo così l'ex di turno Reina per il 2-0. Il primo squillo degli ospiti porta la firma di Immobile, che al 21' salta in velocità Rrahmani e ci prova con un sinistro da posizione defilata, ma Ospina è attento e devia in corner. Il portiere colombiano si supera al 25' su Luis Alberto, quando lo spagnolo calcia al volo di destro dal limite trovando però pronto l'estremo difensore al salvataggio in angolo. Dal tiro dalla bandierina ne nasce un cross sul secondo palo che trova la testa di Acerbi, con il difensore della nazionale che scheggia la traversa. Nel momento migliore degli uomini di Sarri, arriva il tris partenopeo. Al 29' Lozano serve all'indietro Mertens che dal limite, di prima intenzione, calcia a giro sotto l'incrocio lontano firmando una rete meravigliosa che vale la doppietta personale e il 3-0 su cui si chiude il primo tempo. Nella ripresa il ritmo rallenta, con la squadra di Spalletti che gestisce il risultato senza correre alcun rischio. Prima del fischio finale c'è però ancora tempo per il poker siglato da Fabian Ruiz.
(ITALPRESS).