Il Sannio Consorzio Tutela Vini ancora una volta accompagna la guida delle ‘Pizzerie d’Italia’ del Gambero Rosso per promuovere il perfetto matrimonio di sapori tra uno dei simboli gastronomici dell’italianità nel mondo e i vini Falanghina del Sannio, la denominazione di origine più importante della terra sannita. Lunedì 23 settembre, nel cuore della città adagiata all’ombra del Vesuvio, si sveleranno le migliori pizzerie della Penisola, che saranno protagoniste di due diversi momenti accompagnati dai calici di vini Falanghina prodotti dalle aziende aderenti al Consorzio.

L’appuntamento è in programma nella cornice del Circolo Canottieri Napoli (ingresso superiore, via Ammiraglio Acton - angolo via Nazario Sauro). In mattinata, alle ore 11.30, si svolgerà la cerimonia di premiazione e la consegna dei diplomi ai pizzaioli insigniti dei ‘Tre Spicchi’ e delle ‘Tre Rotelle’ nell’edizione 2020 dell’importante lavoro editoriale che Gambero Rosso dedica a questo grande patrimonio nazionale, che da piatto povero si è ritagliato un ruolo di primo piano nel panorama della cucina d’autore. Una rivoluzione che ha fatto dell’arte del pizzaiolo - mestiere che mette al centro la ricerca, l’attenzione agli ingredienti e la conoscenza del territorio - a diventare Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco. Al termine della cerimonia la degustazione ‘Spicchi d’Autore’.

 Particolarmente atteso è l’evento degustazione in programma in serata (inizio ore 19.30), quando la sede del Circolo Canottieri Napoli si trasformerà in una grande pizzeria dove si potranno assaporare alcune delle migliori pizze italiane, sempre abbinate con le etichette Falanghina del Sannio. In scena alcuni dei migliori pizzaioli italiani premiati dalla Guida, giunta ormai alla settima edizione. Sarà una degustazione unica, che vedrà protagoniste pizze al taglio e pizze al piatto insignite dei ‘Tre Spicchi’ e delle ‘Tre Rotelle’ e altri riconoscimenti. Gusti e stili diversi di preparare la pizza che esalteranno le caratteristiche del vino bianco campano più presente sui mercati italiani e stranieri, che si contraddistingue soprattutto per le sue eccelse capacità di abbinamento a tavola.

«Anche quest’anno - dichiara Libero Rillo, presidente del Sannio Consorzio Tutela Vini - accompagniamo la guida ‘Pizzerie d’Italia’ edita da Gambero Rosso. Si tratta di una collaborazione che segue il solco tracciato nel 2015, quando il Consorzio diede il via al progetto ‘Pizza&Falanghina - Insieme con gusto’ con l’obiettivo di promuovere il matrimonio tra la pizza e la Falanghina del Sannio. Nel corso di questi anni abbiamo dato vita ad un interessante percorso promozionale, con le etichette prodotte da uve falanghina diventate compagne ideali a tavola del prodotto gastronomico che maggiormente identifica la Campania. Un piatto di forte tradizione, capace di esaltare i vini prodotti dal vitigno bianco più coltivato nella nostra regione, con oltre l’80% della produzione concentrata nel Sannio. Questa collaborazione con il Gambero Rosso - aggiunge la guida del Consorzio - vuole essere ancora più significativa in questo cruciale 2019, considerato che la terra sannita è stata insignita ‘Città Europea del Vino’, riconoscimento assegnato annualmente da Recevin, la rete che raggruppa circa ottocento Città del Vino di undici Paesi europei. Non a caso, consegneremo ad ogni pizzeria premiata un piatto di ceramica artistica della storica scuola di Cerreto Sannita - San Lorenzello raffigurante l’immagine di ‘Sannio Falanghina’, il logo riprodotto da un prestigioso lavoro donato ai cinque Comuni che hanno ottenuto il riconoscimento dall’artista sannita Mimmo Paladino, tra i più grandi protagonisti del movimento della Transavanguardia, conosciuto ed apprezzato in tutto il mondo».