Arriva una nuova truffa che si diffonde negli ultimi giorni tra gli utenti di WhatsApp.

Un gruppo di hacker sfrutta l’app per impossessarsi dell’identità e dei profili privati.

La truffa avviene con un codice di sei cifre inviato dagli stessi hacker. In base alle segnalazioni ricevute dalle forze dell’ordine, gli hacker rubano l’identità degli utenti fingendosi uno dei contatti già conosciuti.

Dunque proprio quelli presenti nella rubrica del soggetto ingannato.

In particolare i malintenzionati contattano l’utente da truffare con il numero di una persona già salvata in rubrica.

Usano lo stesso nome e la stessa immagine del profilo, poi viene inviato un messaggio in cui si spiega che il loro account WhatsApp, celato dietro quello di un amico, è stato bloccato a causa di un problema tecnico.

A questo punto viene richiesto un codice di 6 cifre che l’hacker ha precedentemente inviato via sms.