NAPOLI. Oggi e domani, venerdì, a Napoli il primo congresso nazionale della Società Italiana dell'Ernia e della Chirurgia della Parete Addominale (ISHAWS), predieduta dal professore Diego Cuccurullo, direttore della U.O.C. di Chirurgia Generale Laparoscopica e Robotica dell'A.O.R.N dei Colli Ospedale Monaldi. All'hotel Excelsior si confronteranno 250 chirurghi provenienti da tutto il mondo tra i quali Yuri Novitsky, dagli USA, primo chirurgo ad eseguire l'intervento di Transverus Abdominal Release ed il primo a sperimentare l'uso del robot per questa chirurgia.  Un'occasione importante per evidenziare nuove tecnologie disponibili per il trattamento della patologia di parete. Innovazione, nuove tendenze, gestione dell'addome complesso, trattamento laparoscopico e robotico dei laparoceli, la diastasi dei muscoli retti, il percorso ERAS, il ruolo delle protesi, le tecniche di Component Separation, Lap-T, e-TEP e THT: sono i temi che saranno esaminati nella due giorni partenopea. «Sono felice e orgoglioso di poter ospitare nella mia città questo evento che ho fortemente voluto - spiega il professore Diego Cuccurullo -  Sono sicuro darà un'opportunità unica di incontrare i più grandi esperti della materia e possibilità massima di confronto e di apprendimento». Con Diego Cuccurullo (presidente della ISHAWS e anche membro delle più prestigiose Faculty di congressi sulle ernie e sulla chirurgia di parete mondiali) ci saranno anche i presidenti onorari Giampiero Campanelli, Francesco Corcione e Vincenzo Mandalà.