NAPOLI. “Tazebao" ai gradoni di Chiaia. Se la situzione internazionale dà più di un grattacapo, si avrà pure il diritto di dire la propria. È questa la riflessione che avrà fatto l'anonimo estensore di un cartello spuntato sui Gradoni di Chiaia. Su quello che sembra un cartone da pizza, BF (così si firma) si rivolge direttamente ad America, Iraq e Iran. «Ci state rompendo il c...» scrive. «Già è difficile campare, c'è troppa miseria». «Con le bombe atomiche volete distruggere la terra e l'umanità? E allora fate presto perché ci avete rotto il c...o». Fatalismo napoletano.