NAPOLI. Dal 16 ottobre, presso l’area Digital Space del Centro Commerciale Campania, ubicata nella galleria al piano terra, tutti i visitatori potranno ammirare la fedele riproduzione di un dinosauro. Un’installazione davvero imponente, alta quasi due metri e mezzo e lunga cinque metri e settanta. Si tratta di una delle tante attrazioni che si trovano alla mostra ‘Dinosauri’ presso il cratere degli Astroni a Napoli, fino al prossimo 10 novembre. “Dinosauri in carne e ossa”, con ben 30 riproduzioni nella riserva naturale dell’area flegrea, un percorso affascinante che coinvolge i più piccoli e fa riflettere gli adulti, aiutandoli a instradare i bambini nel solco del rispetto della natura e della preservazione dell’ambiente. Il percorso è più semplice da affrontare e più breve per distanza, per consentire ai più piccoli di godersi l’avventura senza stancarsi e rimanere affascinati da un ambiente del tutto diverso, sentendosi catapultati in una foresta della preistoria a pochi passi dalla città. Un itinerario semplice, pur mantenendo tutte le caratteristiche dell'escursione nella natura che va affrontata con il giusto spirito ed equipaggiamento. A “Dinosauri in carne e ossa” sarà possibile scoprire il grande affresco della storia della vita presentato sul pianeta, dalla conquista della terraferma avvenuta nel Paleozoico fino ai giorni nostri. Il filo conduttore è l’alternanza delle specie animali, come per esempio i dinosauri o i grandi mammiferi della cosiddetta era glaciale, che di volta in volta hanno dominato le terre emerse, diversificandosi a partire da uno sparuto gruppo di sopravvissuti alle grandi estinzioni di massa.