Onore al merito per I Masanielli di Francesco Martucci che è ancora una volta la migliore pizzeria d'Italia e del mondo secondo 50 Top Pizza 2021, V edizione della celebre guida on-line di settore. Chi registra il balzo in avanti è 10 Diego Vitagliano Pizzeria (Napoli), che sale sul secondo gradino del podio (20° nel 2020) e saluta la terza posizione di Seu Pizza Illuminati di Roma (7° nella passata edizione). A proposito di conferme, la più importante riguarda proprio 50 Top Pizza che annota di anno in anno una crescita esponenziale nella considerazione di appassionati e addetti ai lavori. Un successo che ha portato alla creazione di una grande comunità della pizza a livello globale, che dialoga anche attraverso la pagina Instagram @50toppizza, oltre che allo sviluppo di un'app dotata di intelligenza artificiale, 50 Top Table, per trovare e raggiungere facilmente le migliori pizzerie. Analizzando come le diverse regioni si sono divise il ranking, per quel che riguarda le prime 100 posizioni (i locali dal 1° al 50° posto si sono aggiudicati la menzione di ''Pizzerie Top'', mentre quelli dal 51° al 100° sono indicati come ''Grandi Pizzerie''), trionfa la Campania con 29 insegne. Segue il Lazio con 13 locali, che batte di un'incollatura la Lombardia (12). Quindi Toscana (10), Veneto e Piemonte (6), Puglia, Sicilia e Sardegna (4), Abruzzo (3), Emilia-Romagna e Marche (2), Basilicata, Calabria, Liguria, Trentino-Alto Adige e Umbria (1). La guida 2021 italiana è completata dalle 293 ''Pizzerie Eccellenti'' sparse per lo stivale. Grande novità, l'assegnazione del Forno Verde, che contraddistingue i locali che si sono particolarmente distinti per attenzione alla sostenibilità ambientale. Solo quattro quelli conferiti, che sono andati a: Le Grotticelle - Caggiano (SA); Pupillo Pura Pizza - Frosinone; Pizzeria da Ezio - Alano di Piave (BL); Fandango - Potenza. 

Grande curiosità anche per gli attesi Italian Special Awards 2021: Diego Vitagliano, di 10 Diego Vitagliano Pizzeria a Napoli, si aggiudica il titolo di Pizzaiolo dell'Anno 2021 - Latteria Sorrentina Award; il premio Giovane Pizzaiolo dell'Anno 2021 - S.Pellegrino & Acqua Panna Award va a Luca Mastracci di Pupillo Pura Pizza, a Frosinone; la Pizzeria Novità dell'anno 2021 - Solania Award è l'Antica Friggitoria Masardona Roma; il premio Performance dell'Anno 2021 - Pastificio Di Martino Award (ovvero il più grande balzo in avanti in classifica) è assegnato a BOB Alchimia a spicchi, di Montepaone Lido (CZ); la Capricciosa di Qvinto, a Roma, si aggiudica il premio Pizza dell'Anno 2021 - Robo Award per la Migliore Proposta dei Fritti 2021 - Olitalia Award occorre andare a Roma, presso 180g Pizzeria Romana; la migliore Frittatina di Pasta dell'Anno 2021 - Pastificio di Martino Award si trova, invece, a Caserta, da I Masanielli di Francesco Martucci. E ancora: il premio Pasticceria in Pizzeria 2021 - Olitalia Award va a Impastatori Pompetti, di Roseto degli Abruzzi (TE); la Pizza Dolce dell'Anno 2021 - Latteria Sorrentina Award è l'Assoluto di Pesche di Seu Pizza Illuminati, a Roma; il Miglior Servizio di Sala 2021 - Birrificio Fratelli Perrella Award va a I Masanielli di Sasà Martucci, a Caserta; la Migliore Carta dei Vini 2021 - Prosecco Doc Award va a La Cascina dei Sapori, a Rezzato (BS); il premio Migliore Carta delle Birre 2021 - Birrificio Fratelli Perrella Award va a Pizzeria da Ezio, di Alano di Piave (BL); la Migliore Carta degli Oli Extra Vergine d'Oliva 2021 - Olitalia Award è di Grigoris, a Mestre (VE); l'importante riconoscimento Innovazione e Sostenibilità Ambientale 2021 -Solania Award è stato attribuito a Crosta, Milano; il premio Identità Territoriale 2021 - Robo Award ha visto imporsi la Sardegna, con Pizzeria Panetteria Bosco, di Tempio Pausania (SS); infine il riconoscimento Benemerito della Pizza 2021 - Voce di Napoli Award 2021 è andato ad Alessandro Marinacci e Claudio Sebillo, organizzatori di Pizza Village. Ovviamente riflettori puntati anche sui prestigiosi riconoscimenti internazionali, tutti brandizzati Prosecco Doc Award, per le migliori pizzerie divise per aree geografiche. Ecco l'elenco dei vincitori: Best in Japan 2021: Pizzeria Peppe - Napoli sta' ca'', Tokyo, Giappone; Best in Oceania 2021: 48h Pizza e Gnocchi Bar, Melbourne, Australia; Best in Africa 2021: Massimo's, Cape Town, Sudafrica; Best in Dubai 2021: Il Café, Dubai, Emirati Arabi; Best Neapolitan Pizza outside Italy 2021: Pizzeria Peppe - Napoli sta' ca'', Tokyo, Giappone; Best in Asia 2021: Bottega, Pechino, Cina.

Grande curiosità anche per gli attesi Italian Special Awards 2021: Diego Vitagliano, di 10 Diego Vitagliano Pizzeria a Napoli, si aggiudica il titolo di Pizzaiolo dell'Anno 2021 - Latteria Sorrentina Award; il premio Giovane Pizzaiolo dell'Anno 2021 - S.Pellegrino & Acqua Panna Award va a Luca Mastracci di Pupillo Pura Pizza, a Frosinone; la Pizzeria Novità dell'anno 2021 - Solania Award è l'Antica Friggitoria Masardona Roma; il premio Performance dell'Anno 2021 - Pastificio Di Martino Award (ovvero il più grande balzo in avanti in classifica) è assegnato a BOB Alchimia a spicchi, di Montepaone Lido (CZ); la Capricciosa di Qvinto, a Roma, si aggiudica il premio Pizza dell'Anno 2021 - Robo Award per la Migliore Proposta dei Fritti 2021 - Olitalia Award occorre andare a Roma, presso 180g Pizzeria Romana; la migliore Frittatina di Pasta dell'Anno 2021 - Pastificio di Martino Award si trova, invece, a Caserta, da I Masanielli di Francesco Martucci. E ancora: il premio Pasticceria in Pizzeria 2021 - Olitalia Award va a Impastatori Pompetti, di Roseto degli Abruzzi (TE); la Pizza Dolce dell'Anno 2021 - Latteria Sorrentina Award è l'Assoluto di Pesche di Seu Pizza Illuminati, a Roma; il Miglior Servizio di Sala 2021 - Birrificio Fratelli Perrella Award va a I Masanielli di Sasà Martucci, a Caserta; la Migliore Carta dei Vini 2021 - Prosecco Doc Award va a La Cascina dei Sapori, a Rezzato (BS); il premio Migliore Carta delle Birre 2021 - Birrificio Fratelli Perrella Award va a Pizzeria da Ezio, di Alano di Piave (BL); la Migliore Carta degli Oli Extra Vergine d'Oliva 2021 - Olitalia Award è di Grigoris, a Mestre (VE); l'importante riconoscimento Innovazione e Sostenibilità Ambientale 2021 -Solania Award è stato attribuito a Crosta, Milano; il premio Identità Territoriale 2021 - Robo Award ha visto imporsi la Sardegna, con Pizzeria Panetteria Bosco, di Tempio Pausania (SS); infine il riconoscimento Benemerito della Pizza 2021 - Voce di Napoli Award 2021 è andato ad Alessandro Marinacci e Claudio Sebillo, organizzatori di Pizza Village. Ovviamente riflettori puntati anche sui prestigiosi riconoscimenti internazionali, tutti brandizzati Prosecco Doc Award, per le migliori pizzerie divise per aree geografiche. Ecco l'elenco dei vincitori: Best in Japan 2021: Pizzeria Peppe - Napoli sta' ca'', Tokyo, Giappone; Best in Oceania 2021: 48h Pizza e Gnocchi Bar, Melbourne, Australia; Best in Africa 2021: Massimo's, Cape Town, Sudafrica; Best in Dubai 2021: Il Café, Dubai, Emirati Arabi; Best Neapolitan Pizza outside Italy 2021: Pizzeria Peppe - Napoli sta' ca'', Tokyo, Giappone; Best in Asia 2021: Bottega, Pechino, Cina.

«È bello vedere come i nostri appuntamenti, primo tra tutti 50 Top Pizza, siano diventati dei punti di riferimento importanti - commentano Barbara Guerra, Luciano Pignataro e Albert Sapere, i tre curatori del progetto editoriale - per tutta la comunità mondiale della pizza. È un attestato alla validità del progetto, ma anche al lavoro svolto da noi e dal nostro team. Ci tenevamo a ringraziare i nostri ispettori che svolgono un compito essenziale e lo fanno con estrema professionalità e grande passione. Il fatto che le nostre classifiche rappresentino ormai una sorta di endorsement e che vengano attese e seguite da un pubblico sempre più vasto, ci inorgoglisce. Così come ci piace sottolineare il riscontro che i media italiani e internazionali danno alle nostre guide. Uno stimolo ad andare avanti su questo percorso che ha come obiettivo quello di trovare delle ottime pizze da mangiare in tutto il mondo per i nostri lettori».