Accessibilità:
-A A +A
Print Friendly, PDF & Email
Patatine, messaggi ingannevoli sulle buste: maxi-multa a 4 aziende


di  

CONDIVIDI:

Mar 17 Febbraio 2015 18:40


ROMA. Messaggi pubblicitari ingannevoli e informazioni scorrette. Sulla base di diverse denunce di privati e dell'Unione nazionale consumatori, l'Antitrust ha sanzionato con oltre un milione di euro quattro grandi aziende del settore alimentare, produttrici di patatine fritte in busta: rispettivamente, sono stati irrogati 350mila euro al gruppo "San Carlo"; 300.000 ad "Amica chips"; 250.000 a "Pata" e 150.000 a "Ica Foods".

Nuova trovata pubblicitaria, le pecore nel bar


di  

CONDIVIDI:

Mar 17 Febbraio 2015 15:55


SEUL. Dopo la moda del “Cat cafè” che ha conquistato anche l'Occidente,, ecco lo “Sheep cafè”. Un’idea di marketing messa a punto in un piccolo bar di Seul. C’è una nuova attrattiva: due pecore (nella foto) da coccolare. I clienti che entrano nel locale mentre sorseggiano un caffè possono intrattenersi con gli ovini, dar loro da mangiare, accarezzarli. Anche la superstizione gioca un ruolo fondamentale per il successo del locale: secondo il calendario lunare, il 19 febbraio 2015 inizia '’nno della pecora.

Napoli, un alias per protegge la privacy degli studenti trans


di  

CONDIVIDI:

Mar 17 Febbraio 2015 13:43


NAPOLI. Per tutelare gli studenti transessuali, l'Università Federico II di Napoli sta per inaugurare per loro un "alias", un'identità provvisoria sui sistemi informatici, con la quale - riferisce oggi il Corriere del Mezzogiorno - i transgender possono iscriversi agli esami, rispondere agli appelli o prendere libri in prestito dalla libreria senza che la loro privacy venga violata.

Perchè la neve è bianca?


di  

CONDIVIDI:

Mar 17 Febbraio 2015 00:02


Come tutti sanno la neve è composta d'acqua, un liquido incolore. Ma allora perchè la neve è bianca? 

La struttura della neve è costituita da un reticolo di cristalli avente varie forme e misure che le conferiscono una capacità riflettente molto elevata. I fiocchi possono mostrare varie strutture: a stella, a piastra, a prisma o ad ago. 

Cucinare i pop corn perfetti? Ci aiuta la scienza!


di  

CONDIVIDI:

Lun 16 Febbraio 2015 22:18


Avete assaggiato il pop corn perfetto e non siete mai riuscito a riprodurlo? Niente paura! Gli scienziati del CNRS di Grenoble hanno realizzato una ricerca scientifica, pubblicata sul Journal of the Royal Society Interfare, dove svelano i segreti per una cottura eccezionale.

Droni, le prime regole arrivano dagli Stati Uniti


di  

CONDIVIDI:

Lun 16 Febbraio 2015 21:12


Arrivano le prime regole sui droni commerciali.

Rubò e bevve bibita di 1 euro, processo di 6 anni


di  

CONDIVIDI:

Lun 16 Febbraio 2015 17:25


TORINO. Ha bevuto di soppiatto al supermercato una bibita che costava 1,29 euro e ha provocato un caso giudiziario che ieri, a sei anni di distanza dal fatto, è stato risolto dalla Corte d’appello di Torino. Per il marocchino Youssef M., 38 anni, condannato in primo grado a Mondovì (in provincia di Cuneo) nel 2009 a due mesi di carcere, è stata pronunciata sentenza di non luogo a procedere così come aveva chiesto la difesa sulla base di alcune considerazioni in punta di diritto.

Pino Nobile: «Sogno Napoli capitale del cioccolato»di Laura Caico


di  

CONDIVIDI:

Lun 16 Febbraio 2015 13:57


 Laura Caico

Ruba una sola scarpa, i sospetti su uno zoppo


di  

CONDIVIDI:

Lun 16 Febbraio 2015 11:38


BELGIO. Ha perso una gamba e tutti i sospetti sono quindi caduti su di lui quando è scomparsa una sola scarpa in un negozio a Maldegem, in Belgio. Ma il ladro invalido è stato trovato e arrestato. A scoprire il furto è stato il commesso del negozio di calzature. Un portavoce della polizia, Rik Decraemerm, ha dichiarato che le autorità sono state allertate e hanno rapidamente scoperto l'uomo, che coincideva con la descrizione dei titolari.

Basta scherzi sul lavoro


di  

CONDIVIDI:

Dom 15 Febbraio 2015 10:58


Da domani solo facce cerulee e visi spenti sul luogo di lavoro perché fare troppi scherzi al collega può costare il posto.È l’incredibile vicenda processuale accaduta ad un lavoratore - rileva Giovanni D'Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti” - a portare alla ribalta un tema “carnevalesco” che però non fa ridere, quello del limite tra scherzo che non va punito e scherzo che integra addirittura una conseguenza censurabile con la massima sanzione disciplinare: il licenziamento.La sezione lavoro della Corte d

Pagine