"Tra le diverse Mostre permanenti dedicate alla Sindone al Mondo, questa temporanea di Napoli è tra le più belle ed emozionali" lo afferma chi di questi temi se ne intende come il prof. Paolo Di Lazzaro vice presidente del Centro Internazionale di Studi sulla Sindone intervenuto con molte autorità civili e religiose alla monumentale Basilica di San Lorenzo Maggiore ai Decumani di Napoli per inaugurare la Mostra il Sacro Telo organizzata dalla Fondazione E-novation e che ha visto nel Vice Presidente Claudio Mele il project manager. Coadiuvato dall'architetto Francesco Scianni, direttore creativo, Mele ha tracciato una road map che vedrà la Mostra dedicata al Mistero, alla Contemplazione e alla Fede del "Sacro Telo", l'unica, inspiegabile per la scienza, Sindone del Volto Santo di Gesù Cristo, esposta a Napoli fino a fine anno. Per poi puntare a Roma nell'anno giubilare 2025 quindi Firenze e Venezia. L'idea che durante la Mostra temporanea si possano svolgere degli originali eventi di contemplazione e di confronto sui temi nasce dall'esigenza di condividere l'esperienza e voler rendere testimonianza autentica di Fede. Ma non basta. "La Basilica di San Lorenzo come d'altronde i luoghi della Famiglia Francescana che abbiamo individuato nel Paese sono straordinari per la potenza mistica e possono diventare per centralità degli straordinari motori di un'azione culturale e pastorale verso i turisti ai quali offrire momenti alti di incontro confronto" è convinto Claudio Mele.che aggiunge "ai nostri Italiani specie giovani, imprenditori e professionisti immaginiamo incontri mensili di formazione e networking per temi legati alla Bellezza".