BACOLI. La rassegna “tarrArdente” ha preso il via con il primo partecipato evento che si è tenuto nello splendido Parco Vanvitelliano del Fusaro. Promossa dall’Ente Parco Regionale dei Campi Flegrei, è dedicata alla promozione delle peculiarità ed eccellenze dei Campi Flegrei, con particolare riferimento ai luoghi, ai siti archeologici, alla natura, all’ambiente e al mare, attraverso spettacoli e incontri artistici, culturali, enogastronomici di alta qualità.

Alla conferenza stampa di presentazione della prima edizione, nella Casina Vanvitelliana, insieme al presidente dell’Ente Parco, Francesco Maisto, l’ass. al Turismo e alla Cultura della Regione Campania, Felice Casucci; l’ass. Mariano Scotto di Vetta in rappresentanza dell’Amministrazione comunale di Bacoli, Massimo D’Antonio, resp. amministrativo Ente Parco Regionale dei Campi Flegrei, il dott. Francesco Talamo per il Parco Archeologico dei Campi Flegrei, il maestro Giovanni Borrelli con “Ensemble Barocco Accademia Reale”; Dario e Umberto Milazzo, per “Quarto Canale Flegreo”,  vincitori della manifestazione d’interesse promossa dall’Ente Parco Regionale dei Campi Flegrei per attività di divulgazione  del territorio. 

IMG_6578.jpg

Dopo i vari interventi, il maestro Giovanni Borrelli dell’Ensemble Barocco Accademia Reale ha illustrato il programma dell’evento musicale, incentrato sulla musica Barocca del ‘700, che si propone quale appuntamento fisso per i Campi Flegrei.  

Si è poi passati, come da programma, al progetto della realizzazione del documentario didattico e naturalistico sulle Riserve Marine Protette, che è stato descritto nei dettagli da Dario Milazzo di Quarto Canale Flegreo. La produzione è in fase di completamento e l’anteprima sarà fissata entro il 10 dicembre 2021. 

Nella serata a tema, dedicata al Settecento, l’atteso concerto con musicisti e attori dell’Ensemble Barocco Accademia Reale in “Il Canto Sublime”, diretto dal maestro Borrelli. Arie e virtuosismi:  G.F. Haendel, J.A. Hasse, R. Broschi, G.B. Pergolesi, N. Porpora. L. Vinci, in omaggio al XIIX secolo.

IMG_6608_0.jpg

Ad impreziosire ulteriormente l’evento, i figuranti in costume dell’Associazione Rievocatori Storici Fantasie d’Epoca, che sono giunti scenograficamente a bordo di un’imbarcazione settecentesca, attraversando il lago Fusaro, e ricevuti con tutti gli onori prima di accomodarsi nei posti riservati alla “Corte Reale”. 

Al termine dell’applauditissima performance artistica, sulla magnifica terrazza panoramica dell’Ostrichina, si è tenuto un raffinato e ricco momento conviviale con impeccabile servizio, a base di squisite degustazioni flegree d’eccellenza, a cura di Villa Riflesso, preparate dallo chef Giovanni Marotta, in compagnia degli artisti, preceduto da un’interessante introduzione storica.