Si sta aprendo una fase di maltempo pienamente autunnale sull'Italia che ci accompagnerà per i prossimi giorni. Le condizioni meteo si manterranno piuttosto instabili anche all'inizio di una prossima settimana che, già da lunedì 28 settembre, vedrà altri temporali e nubifragi interessare buona parte delle regioni, con un clima via via più freddo. Attenzione però, poi ci sarà un sorprendente ritorno. Scopriamo subito tutti i dettagli con la previsione aggiornata giorno per giorno.

 

Partiamo con la nostra analisi dalla giornata di lunedì quando un vortice ciclonico posizionato sul basso Tirreno provocherà nuovi forti temporali su Campania, Basilicata, Calabria, Puglia (specie sul Salento), Sicilia ionica e su parte della Sardegna occidentale. Attenzione perché localmente non escludiamo la possibilità di veri e propri nubifragi con forti raffiche di vento e mareggiate lungo le coste più esposte. Maggiori spazi soleggiati invece sul resto dell'Italia con residue precipitazioni solamente sull'arco alpino di confine.

Martedì 29

Da martedì 29 il vortice si allontanerà definitivamente dalla nostra Penisola, verso i Balcani, sotto la spinta di una rinvigorita alta pressione. Per questo, a parte ultimi piovaschi su basso Lazio, Calabria e Sicilia, il sole tornerà a splendere su buona parte del territorio. Anche le temperature ne troveranno beneficio e sono attese in leggero aumento, in particolare nei valori massimi, con punte diffusamente oltre i 22/23°C nelle principali città.

Mercoledì 30

Copione simile per mercoledì 30, con tempo soleggiato e mite su praticamente tutta l'Italia, grazie ad un ulteriore rinforzo del campo anticiclonico. Dal pomeriggio però qualche piovasco potrebbe interessare i settori tirrenici.

Successivamente gli ultimi aggiornamenti a nostra disposizione vedono un ritorno del maltempo con l'ingresso di una perturbazione Atlantica a partire dalle regioni del Nord in grado di scatenare piogge e temporali. Poi le incertezze aumentano, ma sembrerebbe proprio che dovremo fare i conti nuovamente con un clima decisamente capriccioso e perturbato, vi terremo aggiornati...