Musica senza tempo vol. 1” segna la nascita dell’Evergreen, etichetta sussidiaria della Future Artist del producer napoletano Ennio Mirra in arte Nyobass.

 

Mirra, dopo circa otto anni di pubblicazioni e produzioni con la label alternativa Casa Lavica (Urban Strangers, Fuossera, Gionata Mirai), dapprima con Future Artist intraprende nuove avventure sonore in campo Pop e Hip Hop contaminandole con le contemporanea timbriche Trap e ItPop, per poi lanciare oggi l'ennesima sfida artistico/musicale insieme al cantautore Mikele Buonocore, il quale assume il ruolo di direttore artistico e autore di Evergreen.

 

L'idea alla base dell'etichetta è rinnovare la tradizione partenopea, molto radicata tra i giovani cantanti e autori, distaccandosi dal genere neomelodico e folk, per ridisegnare i confini artistici di una tradizione centenaria.

 

Così, attraverso l'incisione e la pubblicazione di brani inediti ed editi, l’Evergreen, in un più ampio progetto musicale, vuole promuovere sia la tradizione della canzone classica partenopea che quella della melodia italiana e della lirica.

 

La sfida è rivestire con suoni moderni e approcci contemporanei la classicità italiana riconosciuta in tutto il mondo. I brani prodotti si rivolgono al futuro intrecciando strumenti acustici a trame sintetiche. Particolare è l'occhio di riguardo che il progetto ha per il mercato global che però si propone come una valida offerta di musica locale” (si legge nel comunicato stampa).

 

La prima digital-release targata Evergreen, "Musica senza tempo Vol.1", è stata pubblicata l’8 marzo (“il tema che lega tutti i brani è l'Amore e gli autori hanno voluto fare un sentito omaggio alla Donna e al più complesso, e per questo affascinante, degli universi sentimentali” – si legge ancora nel comunicato stampa), un’inedita compilation composta da otto canzoni, tra le quali spicca il brano "Io voglio solo a te", cantata in versione acustica da Mikele Buonocore. Gli altri sette brani sono tutti nella voce di giovani e affermati interpreti della canzone moderna napoletana: "L'urdema sagliuta" è di Monica Marra, "Ancora e ancora" è interpretata da Tommaso Fichele, "Tieneme cu tte" è di Alfredo Minucci, "Gocce D'ammore" è cantata da Fatima Fausto in duetto col tenore Raffaele Beneduce. "N'atu sole" è cantata da Gennaro De Crescenzo, "Canzone d'ammore" è cantata dal tenore Raffaele Beneduce, "P'ammore campo e moro" è cantata da Angelo De Filippo in arte Cìal.

 

Marco Sica