NAPOLI. “Arte a porte aperte" domani (7 giugno) dalle ore 10 in poi presso la sede del Liceo artistico musicale e coreutico “Palizzi” di Piazzetta Salazar, dove avrà luogo la giornata conclusiva dell’anno scolastico​ 2018-19. Un’occasione per tirare le somme di un anno scolastico significativo e ricco di traguardi che ha visto gli studenti della scuola protagonisti di svariate iniziative culturali, concorsi, premi, rassegne.

Citarli tutti sarebbe un lungo elenco ma tra i più significativi momenti si possono sicuramente annoverare la partecipazione al  Concorso New Design 2019, al Concorso Corinne Di Lorenzo, al  XII Certame Vichiano Liceo Classico Garibaldi, al Premio RC Napoli Castel dell’Ovo: alla riscoperta della Magna Grecia “ La Crypta Neapolitana”.  Inoltre, vanno menzionate  l’adesione a manifestazioni come  International School Festival Ischia, Piano City Napoli 2019, progetto  Attivazione promosso dall’Associazione  “Quartieri Spagnoli” Comune di Napoli  e la partecipazione alla Giornata contro la violenza sulle donne  promosso dalla Consulta femminile della Regione Campania e, sempre per la consulta, al Concorso per ricordare le vittime della Shoah a Terezin che ha visto gli allievi esibirsi tra i finalisti alla Reggia di Carditello. Per le loro esibizioni in collaborazione con l’associazione TempoLibero, gli studenti del liceo musicale sono stati insigniti del prestigioso premio Vulcano Metropolitano.Tutte attività di gran pregio che hanno coinvolto gli allievi di tutti gli indirizzi (la scuola vanta un primato in Italia riguardo alla moltitudine di indirizzi) sia per i percorsi didattici che per quelli di alternanza scuola-lavoro.

Il 7 giugno, per celebrare la fine dell’anno scolastico si comincerà con la mostra dei più significativi lavori realizzati da allievi delle sezioni linguaggi visivi, moda, oreficeria e metalli, design del legno, design del libro, grafica e si continuerà con l’esibizione dei ragazzi del liceo musicale e coreutico. A seguire, nell’ambito deI percorsi Pon “Patrimonio” tesi alla valorizzazione e alla riapertura del MAI Museo Artistico Industriale, presente nella scuola e chiuso al pubblico da molti anni, si terrà una conferenza sul tema cui prenderanno parte l’artista Gerardo Di Fiore e il soprano  Sabrina Messina che saranno introdotti ed intervistati da studentesse che hanno frequentato il Pon. A seguire, altri studenti che hanno seguito le lezioni del Pon, guideranno gli ospiti in una visita del MAI aperto per l’occasione. Saranno mostrati, da altri allievi dei Pon, i gadget realizzati per il museo nell’ambito della ceramica e della lavorazione dei metalli. Un video-spot prodotto da altri allievi del team Pon; sarà proiettato per pubblicizzare il museo MAI.  La manifestazione sarà anche l’occasione per presentare al pubblico la quadreria di arte contemporanea ospitata nell’Aula Magna del Liceo per la quale gli allievi del Pon hanno elaborato una proposta di riallestimento e valorizzazione da attuarsi nel prossimo anno scolastico.

Studenti protagonisti, in questa mattinata come in tutto l’anno trascorso, in una scuola  efficiente ed efficace, capace di formare giovani pronti per i successivi percorsi di studio o di lavoro nonché cittadini consapevoli della necessità di tutelare le ricchezze artistiche che sono nostro patrimonio inestimabile.