NAPOLI. Il Lungomare di via Caracciolo sarà lo scenario che accoglierà “Napoli Strit Food Festival” dal 15 al 17 maggio. Una location fantastica per la prima edizione di un festival che già vide una folta partecipazione di curiosi all’anteprima di dicembre. Per l’occasione sul Lungomare ci sarà l’allestimento di bancarelle, truck, stand cariche di pietanze da consumare per strada tutte rigorosamente preparate nel rispetto della cucina tradizionale partenopea. Napoli e il suo street food con pizze a portafoglio, paste cresciute, sfogliatelle e babà nel tentativo di contrappore con orgoglio al junck food il vasto patrimonio culinario della nostra terra.

L’ideatore di questo Festival è Giovanni Kahn della Corte, creatore del brand “Johnnypizzaportafoglio” e sarà egli stesso l’organizzatore in collaborazione con Giulio Cacciapuoti e Iris Savastano. La parola “Strit”, voluta nel naming dell’evento, è stata coniata dall’agenzia Love Studio che curerà l’intera campagna di comunicazione. La parola inglese street, trascritta così come si legge, nasce dalla volontà di mettere in risalto tutta l’anima partenopea che è il motore di questo evento e dimostrare quanto la città di Napoli sia al passo con i tempi, ai trends dei food con la sua tradizione culinaria.