Domenica 23 ottobre, dalle ore 16, nella metro di Scampia si terrà Periferia Giovane Jam Vol.2, l’evento finale del progetto di inclusione sociale “Periferia Giovane” cofinanziato dalla “Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le Politiche Giovanili e il Servizio Civile Universale” nell’Ambito del Piano Azione e Coesione – Avviso “Giovani per il sociale – ed. 2018” e realizzato da febbraio 2021 a Ottobre 2022 dalla cooperativa sociale La Gioiosa sul territorio dell’VIII Municipalità del Comune di Napoli (Scampia/Marianella/Piscinola/Chiaiano).

Con l’iniziativa, gratuita per tutti i partecipanti, si vuole festeggiare l’esperienza progettuale con momenti di spettacoli e di aggregazione dei giovani che hanno partecipato al progetto e attività ludiche ed artistiche rivolte alla cittadinanza tutta del territorio coinvolto.

«In accordo con l’VIII municipalità del Comune di Napoli e con le società trasporti EAV e ANM – come dichiarano Pino Miraglia (ideatore del progetto) e Maria Rosaria Del Prete (presidente della Coop. Sociale La Gioiosa) - si è pensato di realizzare l’evento nell’area coperta della metropolitana e nell’area antistante all’ingresso principale della metro. Il luogo di svolgimento scelto ha per noi un grande rilievo sociale e aggregativo. La stazione di Scampia è il luogo di transito di migliaia e migliaia di giovani che si spostano da Napoli alla periferia e ai vari comuni della Provincia di Napoli. L’idea era quindi di rendere, per un giorno, questo “non luogo” uno spazio vitale, da vivere e godersi con gli altri. Non uno spazio di passaggio ma una casa dove condividere emozioni, socialità e apprezzare l’architettura e le opere presenti in loco».

Le attività per il 23 ottobre coinvolgono come attrattiva tutte le fasce d’età. Si inizia alle 16 con attività per bambini e con lo spettacolo di burattini di Bruno Leone che regalerà a grandi e piccoli un’esilarante performance con protagonista Pulcinella. Da sempre, il lavoro di Bruno Leone è volto a divulgare e conservare la tradizione e l’arte dei burattini, della pivetta, dello spettacolo viaggiante. Si prosegue nel tardo pomeriggio con una programmazione dedicata alle discipline HIP-HOP, linguaggio espressivo che coinvolge e attira ormai i giovani di tutto il mondo.

Ipno, Max Bucci Max Balestra condurranno una gara di ballo All Style con giovani partecipanti che si iscriveranno alla competizione. Le gare di All style generano un grande entusiasmo tra i giovani e contemporaneamente attirano pubblico di qualsiasi età.

Tra una performance e l’altra i dj Uncino, El D Beatz MeRu McQueen riempiranno l’ambiente con

DJ Set di grande impatto e qualità.

In serata sul palco sarà presentato il CD “Periferia Giovane Sound” realizzato dai ragazzi dei laboratori di rap e canto e djing insieme ad alcuni nomi del rap campano.

I Giovani coinvolti nell’album avranno modo di esibirsi live sul palco di Periferia Jam, verificare ed esprimere in pieno le loro potenzialità artistiche ed espressive, ovviamente affiancati dai loro coach e da alcuni protagonisti a sorpresa della scena rap.

Il cd è scaricabile gratuitamente sul sito www.periferiagiovane.it e i giovani interpreti sono Pasquale “Aramis” Aramino, Michela “Miche_Pe” Perna, Cristian “Rueda” Riccio, Andrea “Buscì” Piccirillo, Matteo “Wettiu” Tornatore, Raffaela “Raffylina” De Marinis, Maria “MaryC” Conti, Guglielmo “Memo Five” Muoio, Gaetano “Mogein” De Simone, Melissa “MeRu McQueen” Russo, Daniele “Daniè” Silvestri, Danilo “Dylan” Nocera, Daniele Danza. I coach e collaboratori musicali sono Gianni “O Iank” De Lisa, Vincenzo “Oyoshe” Musto, Donatella “Donix” Scarpato, Rosario “Dj Uncino” Donniacono, Dario “El D Beatz” Aveta e come ospiti, si segnalano Vincenzo “Speaker Cenzou” Artigiano, Luca “Lucariello” Caiazzo e Paolo “ShaOne” Romano.

Le foto che illustrano il cd sono state realizzate dai ragazzi del corso “Fotografia e lavoro” che rientra sempre nel progetto formativo gratuito Periferia Giovane.

Il progetto Periferia Giovane, rivolto principalmente ai giovani dai 14 a 35 anni, ha portato grandi opportunità a circa 100 giovani del territorio, attraverso le attività formative ed espressive (laboratori di Hip Hop, Teatro e corsi di Fotografia e Informatica), e a circa 800 ragazzi e giovani che hanno assistito ai cineforum e preso parte alle discussioni sui temi dell’adolescenza, dei diritti, dell’intercultura e della Comunità Europea. Le attività si sono svolte per 2 anni circa; sul territorio, nella sede della Cooperativa La Gioiosa e nelle scuole partners (I.S.I.S. Vittorio Veneto – IC 71° Aganoor Marconi – I.T.I.S. Galileo Ferraris).