A poche settimane dalla sua apertura il Tempio di Serapide, l’antico Macellum di Pozzuoli (il terzo più importante monumento romano per dimensione di questo tipo), diventa palcoscenico di eventi e attività che coinvolgono il tessuto cittadino. Si parte domani e il 27 settembre in occasione delle Giornate europee del Patrimonio 2020 e si continua il 3-4 ottobre per il Festival dello Sviluppo Sostenibile 2020, un evento a cura dell’Alleanza per lo Sviluppo Sostenibile.

L’agenda è fitta di appuntamenti organizzati da Ati Macellum, l’associazione d’imprese che ha preso in concessione l'antico sito archeologico in partenariato con il parco archeologico dei Campi Flegrei costituita da: Terra dei Miti Srl, Associazione Amartea, Aporema onlus e Graficamente srl. L’obiettivo dell’associazione è dare nuova linfa al sito puteolano rendendolo fruibile al pubblico con eventi e spettacoli, in collaborazione con il Parco Archeologico dei Campi Flegrei.

L’agenda è fitta di appuntamenti organizzati da Ati Macellum, l’associazione d’imprese che ha preso in concessione l'antico sito archeologico in partenariato con il parco archeologico dei Campi Flegrei costituita da: Terra dei Miti Srl, Associazione Amartea, Aporema onlus e Graficamente srl. L’obiettivo dell’associazione è dare nuova linfa al sito puteolano rendendolo fruibile al pubblico con eventi e spettacoli, in collaborazione con il Parco Archeologico dei Campi Flegrei. Per il duplice interesse che il Macellum riveste, archeologico e scientifico per effetto del bradisismo, il sito puteolano è uno dei più noti monumenti di tutto il mondo antico, impropriamente denominato Tempio di Serapide per il rinvenimento di una statua raffigurante il dio egizio nel 1750 all’epoca dei primi scavi.

Per informazioni info@macellumpozzuoli.it