Nonostante la presenza di un'area di alta pressione sull'Italia, il tempo continua a sorprenderci con improvvisi temporali, a tratti anche devastanti come accaduto in queste ultime 24 ore su alcuni angoli del Paese. Sintomo che l'anticiclone non gode di ottima salute e di conseguenza non riesce ancora a garantirci una salda ed assoluta stabilità atmosferica.

Nelle prossime ore saranno possibili forti rovesci temporaleschi su alcuni tratti dell'Arco alpino in particolare su quello centro-orientale, ed in maniera più localizzata anche sulle pianure del Triveneto.

Massima attenzione anche sulle regioni del Centro dove scoppieranno dei temporali dapprima sugli appenino in estensione poi alle aree circostanti. Possibile temporale anche sulla città di Roma.
Infine, sempre nel corso del pomeriggio e fino alle prime ore serali, alcuni rovesci temporaleschi potranno interessare la Puglia, specie il foggiano e il tarantino.

Anche se non ci attendiamo una fase di intenso e diffuso maltempo, vogliamo tuttavia segnalarvi la possibilità che i fenomeni temporaleschi possano assumere carattere di forte intensità e dunque accompagnati da improvvisi colpi di vento, nubifragi e locali grandinate.

Alta pressione in forte crisi sull’Italia. L’avvicinamento di un vortice ciclonico alle Alpi orientali farà peggiorare il tempo tra oggi e sabato. Il team del sito www.iLMeteo.it avvisa che già da oggi, giovedì 16 luglio, il tempo sarà a tratti instabile con rovesci o temporali che nel corso del giorno potrebbero colpire le Alpi del Triveneto (localmente le pianhre venete) e l’Appennino centro-meridionale. Venerdì una perturbazione temporalesca attraverserà il nostro Paese. Sin dalle primissime ore del giorno temporali interesseranno il Triveneto per poi scendere nel corso del mattino sull’Emilia Romagna e quindi Marche, Toscana, Umbria e Abruzzo nel pomeriggio. Entro sera i fenomeni raggiungeranno anche il Molise, la Puglia e gli Appennini meridionali. Altri temporali scoppieranno sul Piemonte occidentale e sui rilievi della Liguria. Attenzione, i fenomeni potrebbero risultare localmente molto intensi, accompagnati da grandinate e forti colpi di vento. Tempo più soleggiato sulle due Isole Maggiori e sulle coste meridionali.

Il team del sito www.iLMeteo.it comunica che nel corso di sabato la perturbazione sfilerà al Sud con temporali a carattere sparso possibili su molte regioni e anche sulla Sardegna. Il tempo andrà migliorando al Centro-Nord anche se insisterà una certa instabilità pomeridiana sulle Alpi. Domenica invece la pressione aumenterà decisa favorendo così una giornata ampiamente soleggiata e anche più calda.