MALTEMPO IN ARRIVO

Il maltempo sta per arrivare. Un vortice ciclonico è in progressivo avvicinamento alla Sardegna e provocherà, entro sera, un graduale peggioramento, a carico soprattutto del Centro-Sud con temporali e nevicate fino a bassa quota.
Ma andiamo con ordine e vediamo meglio nel dettaglio cosa accadrà nel corso delle prossime ore.

IL PEGGIORAMENTO

Dopo una lieve instabilità che ha caratterizzato la mattinata, nel corso del pomeriggio il peggioramento interesserà la Sardegna, ma anche le aree più interne del Lazio, la Campania, la Basilicata e la Sicilia (specie occidentale). Oltre a piogge sparse e isolati rovesci temporaleschi, ci sarà spazio anche per qualche nevicata, a quote molto basse per la stagione. Sui rilievi del Centro i fiocchi bianchi faranno la loro comparsa a partire dai 6/700 metri di quota e solo un po' più in alto al Sud e sulla Sardegna.
Nel contempo il meteo resterà più stabile ed asciutto sul resto del Centro e su gran parte del Nord dove, tuttavia saranno ancora possibili spruzzate di neve sull'arco alpino di confine, fino ai fondovalle.

ONDATA DI FREDDO

Arriviamo così a fine giornata: mentre al Nord, sulla Toscana, sulle Marche e in Umbria il meteo si manterrà abbastanza tranquillo, un freddo maltempo avvolgerà ancora i rilievi laziali ed abruzzesi, le coste più orientali della Sardegna e un po' tutto il Sud. Continuerà a scendere la neve sui rispettivi settori appenninici: sui monti del Lazio e in Abruzzo potrà giungere fino a quote collinari, mediamente intorno ai 4/500 metri, dai 700 metri al Sud e a quote invece più elevate sulle due Isole maggiori.

WEEKEND TURBOLENTO

Durante la prossima notte avremo un ulteriore peggioramento sulle nostre regioni meridionali, con rovesci intensi, temporali e nevicate diffuse a quote ancora più basse, preludio ad un inizio di weekend ancora assai turbolento.