Una nuova idea per cercare di sopravvivere alla pandemia. Di cercare di avere una vita che somigli a quella normale. Alcuni settori hanno avuto effetti devastanti quando sono stati introdotti i lockdown.

Bar, ristoranti e tutte le attività simili sono stati colpite fortemente dalle restrizioni e anche quando è stata concessa l’apertura, sono stati necessari grandi interventi di adattamento per rispettare le norme anti-contagio.

A Manhattan, un tempo intasata dal traffico, sta diventando però sempre più europea nel suo tessuto urbano. In occasione del lockdown durante la prima ondata, i tavoli all’aperto dei ristoranti avevano invaso le strade.

Adesso che il secondo lockdown coincide con il freddo, non mancano le idee per permettere ai ristoranti di restare aperti il più possibile.

Nonostante il freddo, i newyorchesi continuano a pranzare e cenare fuori grazie a tende isolanti, igloo di plexiglas, stufe a gas e kerosene.

Con il Covid, insomma, Manhattan sembra stia cambiando completamente volto.

La nuova Manhattan che sta venendo fuori piace quasi a tutti, un cambiamento che potrebbe diventare permanente.

Manhattan una volta era il caos, ora sta diventando molto più europea. Insomma, questa idea potrebbe presto essere esportata anche qui da noi.

I ristoratori potrebbero pensarci, un investimento per la sicurezza e per cercare di tornare al più presto da una vita normale.