Esperti da tutta Italia a Napoli sabato prossimo 23 novembre 2019 (ore 8) per partecipare a “Flebologia oggi”, il tradizionale appuntamento scientifico giunto alla 33esima edizione, organizzato dal chirurgo vascolare Lanfranco Scaramuzzino, da Luca Scaramuzzino e dalla nutrizionista Adriana Carotenuto con il supporto tecnico di Ems Group, che si svolgerà al Museo della Pace - Mamt (Via Agostino Depretis, 130) per fare il punto sulle ultime tecniche in campo venoso e sul benessere e la bellezza delle gambe.

I lavori, presieduti da Emanuele Bartoletti e Lanfranco Scaramuzzino e preceduti da un corso precongressuale teorico-pratico di medicina rigenerativa che si terrà venerdì 22 novembre 2019 (ore 9), allo studio Ellesse, sono divisi in 3 sessioni.

Spiccano, nel programma, le tavole rotonde, “Focus on Tvp - Trombosi venosa profonda”, che tratterà di trombosi venosa ed embolia polmonare, patologia che ancora oggi, nonostante la prevenzione, conta oltre 10mila morti e quella su “Bellezza e benessere delle gambe”, coordinata, nella prima parte, da Stefania Montagnani, direttore della Scuola di specializzazione in Medicina dello Sport della Federico II, che si occuperà dei benefici del binomio sport e alimentazione. Parteciperà l’esperta di nutrizione Adriana Carotenuto, che interverrà sul leaky gut, la sindrome da alterata permeabilità intestinale, condizione in cui l’intestino diventa poroso e meno capace di fungere da barriera a cibo, batteri, funghi, allergeni, con i quali costantemente viene a contatto.

Nella seconda parte dei lavori, spazio alle patologie di confine tra reumatologia e flebologia e quelle che sono le attuali possibilità della cosmeceutica, del laser e della medicina ondulatoria nella rigenerazione cellulare e quindi nel migliorare l’aspetto delle gambe.

Prevista, anche una sessione su “Highlights in flebologia”, presieduta da Gennaro Quarto, presidente della Società Italiana di Flebologia.