La Gran Bretagna rischi di ritrovarsi con 100mila contagi covid al giorno, l'inverno imminente rappresenta "la più grande minaccia". E' l'allarme lanciato dal ministro della Sanità britannico Sajid Javid nel corso di una conferenza stampa, durante la quale ha sottolineato che il servizio sanitario nazionale sta operando in modo "eccellente". Nel Regno Unito i ricoveri a causa del Covid sono circa mille al giorno, ma "per fortuna" il numero delle vittime resta "basso", sono circa un centinaio al giorno ha detto ancora, ricordando che "sappiamo da sempre che i mesi invernali pongono la minaccia più grande alla strada per la ripresa". L'inverno fornisce "le condizioni perfette" non solo per il Covid, ma per i virus in generale, "stiamo cominciando a vedere l'impatto". "Il virus resterà con noi per lungo tempo e resta una minaccia", ha sottolineato.

Per ora niente mascherine obbligatorie in Gran Bretagna: "Pensiamo la decisione giusta sia imparare a convivere con il virus", ha detto ancora il ministro. "Siamo preoccupati" ha affermato, ma ha aggiunto che i vaccini stanno funzionando e quindi non è necessario passare al piano B, con maggiori restrizioni. Javid ha ammesso che il sistema sanitario è sotto pressione, ma si è detto certo che la situazione "non è insostenibile".

Il ministro ha esortato tutti a vaccinarsi contro il covid e influenza, consigliando ai britannici di incontrarsi all'esterno il più possibile, aprire le finestre negli incontri al chiuso e indossare la mascherina nei luoghi affollati. Di fronte alle domande dei giornalisti se vi sarà l'obbligo di mascherina, ha riposto che il governo potrebbe imporlo in futuro in alcuni luoghi, ma che per ora non è il caso. Infine Javid ha confermato un accordo raggiunto dal governo per l'acquisto di nuovi farmaci antivirali per la cura del covid-19.

Javid ha quindi ammesso che più deputati dovrebbero indossare la mascherina per dare "l'esempio". Interrogato dai giornalisti se le frasi del ministro dei Trasporti Kwasi Kwarteng che invita "a organizzare party di Natale" e i deputati conservatori che non vogliono mettere la mascherina in Parlamento non siano in contraddizione con l'invito del governo a comportamenti prudenti, Javid ha ammesso che questo è un punto importante. "Abbiamo tutti un ruolo da svolgere. Abbiamo il nostro ruolo pubblico, ma abbiamo anche un ruolo da svolgere per dare l'esempio come privati individui", ha affermato.

Come ha spiegato un portavoce di Downing Street si esclude di imporre un nuovo lockdown completo per contenere la diffusione del coronavirus, ma, a detta di Javid, ci si "aspetta un inverno particolarmente duro". Secondo quanto riportato da Sky News, infatti, Javid ha detto ai parlamentari che c'è "un'enorme pressione" sul servizio sanitario in Inghilterra" anche per "la carenza di personale". Nelle prossime due settimane, ha detto il ministro, verrà svelato il piano messo a punto con il sistema sanitario nazionale per affrontare i mesi invernali. Previsti "finanziamenti aggiuntivi".