Elezioni amministrative 2021, affluenza non tocca il 10% alle 12. Secondo i dati del portale del Viminale Eligendo (63 Comuni su 63), alle 12 ha votato il 9,73% degli aventi diritto contro il 12,18% del primo turno.

Si vota in dieci capoluoghi tra cui Roma, Torino e Trieste. Le altre sette città capoluogo coinvolte in questo appuntamento elettorale sono Varese, Savona, Latina, Benevento, Caserta, Isernia e Cosenza.

A Benevento ha votato il 10,40% degli aventi diritto (13,97 il 3 ottobre), mentre a Caserta l'affluenza è quasi dimezzata, all'8,75% contro il 15,12 del primo turno.

Sono quattro i comuni della provincia di Napoli dove dsi torna ai seggi per il ballottaggio. Ad Afragola sfida interna al centrodestra tra Antonio Pannone di Fratelli d'Italia (43,36%) e Gennaro Giustino di Forza Italia (35,86%). A Melito il ballottaggio è tra il candidato del centrodestra Luciano Mottola (37,71%) e la candidata di Pd-M5S Dominique Pellecchia (36,06%). A Vico Equense sfida tra Giuseppe Aiello, candidato sostenuto da Fratelli d'Italia e Udc, e Maurizio Cinque, sostenuto dal M5S e civiche. A Volla si sfidano il civico Ivan Aprea e il candidato Pd-M5S Giuliano Di Costanzo. 

Ballottaggi, urne aperte fino alle 23

Urne aperte dalle 7, fino alle 23, di oggi domenica 17 ottobre per il ballottaggio alle comunali 2021. Si voterà anche domani, dalle 7 fino alle 15, per scegliere i sindaci di 65 Comuni, tra cui 10 capoluoghi di provincia. 

La seconda tornata elettorale coinvolgerà circa 5 milioni di elettori. Le operazioni di scrutinio inizieranno a partire dalle ore 15 di lunedì 18 ottobre.

Per votare è necessario portare con sé la tessera elettorale e un documento d'identità. Valido anche il passaporto, la patente, il libretto della pensione e il porto d'armi. Non sarà necessario avere il Green Pass anche se sarà richiesto il rispetto delle norme anti-Covid.