NAPOLI. Alla fine il campanello d’allarme è suonato anche in Campania: il tanto temuto aumento dei ricoveri, quelli meno gravi, si è materializzato nelle ultime 24 ore con il superamento della soglia dei 300 pazienti. La notizia positiva, però, arriva dalle terapie intensive, che invece si segnalano in calo.