Diventano sette le persone sotto inchiesta per la morte di Diego Armando Maradona. Dopo Leopoldo Luque, medico personale dell'ex Pibe de Oro, la psichiatra Augustina Cosachov, lo psicologo Carlos Diaz, gli infermieri Dahiana Madrid e Ricardo Almiron, tra gli indagati anche Nancy Forlini e Mariano Perroni, anche loro per omicidio colposo. La prima è la dirigente della compagnia assicurativa che si occupava dell'assistenza medica domiciliare dell'ex capitano di Napoli e Argentina, il secondo il coordinatore degli infermieri che assistevano Maradona nella casa di Tigre.