NAPOLI. Un protocollo d’intesa per un «sistema di accoglienza diffuso in appartamenti e in famiglia, teso a promuovere e facilitare l’inclusione sociale dei migranti in fuga dall’Ucraina, puntando sul protagonismo diretto dei nuclei familiari». A sottoscriverlo sono le strutture provinciali e regionali di Auser, Cgil, Forum Terzo Settore, Refugees Welcome, Comunità di Sant’Egidio, Chiesa Valdese, Filcams, Arci, Donne dell’Est, Naposole, Flai Cgil, Corridoi Umanitari, Less, Legambiente e Libera.