E' caos date e ricariche per il Reddito di cittadinanza, che risulta essere per molti  in ritardo, ma sono in corso i  pagamenti.

 

Novità notifiche
Come molti hanno potuto verificare sono state attivete le notifiche su Messenger 
Ma ci sono ritardi nei pagamenti per alcuni percettori del reddito di cittadinanza
Di prassi il beneficio economico di solito viene erogato il giorno 27

Ma il 27 novembre era sabato, motivo per cui l’Inps ha anticipato, o posticipato di pochi giorni i pagamenti
Modifiche di data sui pagamenti del reddito di cittadinanza, che di solito viene erogato il giorno 27 del mese.
Ma il 27 novembre era sabato, motivo per cui l’Inps ha anticipato, o posticipato, anche se di poco la data di erogazione del beneficio economico.

 

Il pagamento
Come si legge sul portale Blog Sicilia,il pagamento del reddito di cittadinanza è stato anticipato al 25 0 26 novembre, oppure posticipato ad oggi, 29 novembre. Va ricordato innanzitutto che coloro che hanno fatto domanda per la prima volta o hanno richiesto il sussidio nel mese di ottobre hanno ricevuto la ricarica già a partire dal 16 novembre.
I beneficiari del pagamento anticipato sono stati: beneficiari da almeno due mesi; coloro che hanno fatto domanda per il rinnovo a settembre 2021 e che hanno ottenuto il primo pagamento della seconda tranche di 18 mesi entro la metà del mese di ottobre; coloro che hanno inoltrato la richiesta di sussidio all’INPS per la prima volta a settembre 2021 e che entro il 15 del mese di ottobre hanno ottenuto la prima ricarica RdC.
Per tutti gli altri beneficiari, i pagamenti del reddito di cittadinanza sono in corso.
Saranno invece posticipati al mese di dicembre i pagamenti per i beneficiari che presenteranno (o hanno già presentato) domanda di Reddito di Cittadinanza dal 1° novembre al 30 novembre.

 

Come presentare le istanze di sussidio
È utile ricordare che le istanze di sussidio possono essere presentate: in modalità telematica utilizzando l’apposito servizio disponibile sul portale “inps.it – Prestazioni e Servizi / Prestazioni / Reddito e Pensione di Cittadinanza”; sempre online ma sul portale istituzionale del sussidio; avvalendosi dei servizi resi da CAF e patronati; presso Poste Italiane.

 

Cosa è il bonus aggiuntivo
E’ bene ricordare inoltre che i percettori del reddito di cittadinanza potranno ricevere un contributo aggiuntivo fino a 4.680 euro.

 

La comunicazione dell’Inps
Il 24 novembre, l’Inps ha pubblicato, sul proprio sito, una nota nella quale si legge: “Il decreto-legge 28 gennaio 2019, n. 4 convertito, con modificazioni, dalla legge 28 marzo 2019, n. 26 prevede il riconoscimento ai beneficiari del Reddito di Cittadinanza (RdC), che avviano un’attività lavorativa autonoma o di impresa individuale o una società cooperativa entro i primi 12 mesi di fruizione, di un beneficio addizionale in unica soluzione pari a sei mensilità del Reddito di Cittadinanza nei limiti di 780 euro mensili”.
Si tratta di un incentivo per favorire il lavoro autonomo.