ROMA. Sono iniziate le operazioni di sgombero al campo nomadi del Camping River per problemi igienico-sanitari. Sul posto scirca 150 rappresentanti delle forze dell’ordine. Il comandante della polizia locale di Roma Capitale Antonio Di Maggio insieme ad altri vertici della municipale ha diretto le operazioni. Una famiglia, di 5 persone, si è trasferita, in una struttura di accoglienza offerta dal Comune che consente al nucleo di restare unito. Le persone che avrebbero dato disponibilità a trasferirsi in centri di accoglienza sono 24.