Ha ottenuto gli arresti domiciliari il camionista casertano 25enne che venerdì è stato arrestato per aver investito e ucciso il sindacalista Adil Belakhdim a Biandrate, nel novarese, davanti al polo logistico della Lidl dove era in corso un presidio promosso dai Cobas. Il giovane dopo aver investito il sindacalista si era allontanato e successivamente si era costituito ai carabinieri nei presso di un’area di servizio.