PALERMO. Pioggia di cenere per molte ore sull'isola di Stromboli dopo le due nuove esplosioni avvenute nella tarda serata di ieri. L'eruzione ha provocato una colata lavica che è scesa lungo la sciara del fuoco e stamattina all'alba si e' verificato un trabocco di lava dall'area centro-meridionale del cratere. Fortunatamente non si sono registrati danni a persone o cose. La notte è trascorsa per molti abitanti e turisti con gli occhi puntati verso "Iddu", come viene chiamato il vulcano.