NAPOLI. «Oggi teniamo chiusi gli hub di Fagianeria e del Museo Madre. Non perché manchino i vaccini, ma perché mancano le persone da vaccinare. Siamo poco oltre il 60% della popolazione vaccinata ma le altre non aderiscono». Così Ciro Verdoliva (nella foto), direttore generale dell’Asl Napoli descrive la situazione in città a questo punto della campagna vaccinale. Uno stop netto quello delle adesioni, perché evidentemente si sono vaccinate tutte le persone che avevano intenzione di farlo e ora resta un ampio zoccolo duro che dice no alla somministrazione.