«Luoghi come questo devono diventare centrali per affermare il valore della cultura. La Badia di Cava è uno scrigno di tesori ma soprattutto una testimonianza importante della nostra storia e della nostra tradizione cristiana. Sono qui per avviare un programma di valorizzazione già finanziato e che ci vedrà impegnati nel prossimo anno».

Lo ha dichiarato il Ministro della Cultura Gennaro Sangiuliano che questa mattina ha visitato la Badia di Cava accompagnato dal viceministro degli esteri Edmondo Cirielli, dal Senatore Antonio Iannone e dalla deputata Imma Vietri.

Ad accogliere il Ministro il sindaco della città di Cava dei Tirreni, Vincenzo Servalli. Era presente il Direttore generale Archeologia, Belle Arti e Paesaggio, Luigi La Rocca a cui il Ministro ha chiesto impegno per gli interventi da realizzare.