CASERTA. Colpisce la moglie alla schiena con delle forbici. È successo a Sessa Aurunca, nel Casertano, dove un 52enne, che si trovava agli arresti domiciliari, è stato portato in carcere e dovrà ora rispondere di tentato omicidio ed evasione. L'aggressione è avvenuta a ora di cena: la donna, 48 anni, aveva appena portato la cena al marito quando quest'ultimo, in preda a un raptus, l'ha aggredita tentando di strangolarla per poi colpirla alla schiena con delle forbici. La donna è riuscita a divincolarsi e a sottrarre le forbici al marito, ferendolo a sua volta prima di riuscire a fuggire e a chiamare i Carabinieri. La 48enne ha riportato contusioni multiple al volto e tre ferite alla schiena ed è stata giudicata guaribile in 10 giorni.  L'uomo, rintracciato dai Carabinieri lontano dall'abitazione dove era sottoposto agli arresti domiciliari, è stato sottoposto a cure per ferita da taglio nella regione sottomandibolare sinistra e contusione cervicale. Giudicato guaribile in 8 giorni, è stato poi portato nel carcere di Santa Maria Capua Vetere.