AVELLINO. Una violenta esplosione poco prima della mezzanotte di ieri ha distrutto l'ingresso del Centro per l'Impiego di Avellino. Il boato e' stato avvertito in via Pescatori, al centro della citta'. L'ufficio si trova in un condominio di decine e decine di appartamenti e l'esplosione non ha provocato danni all'edificio ma molta paura tra i residenti, alcuni dei quali sono scesi in strada. Sul posto carabinieri e polizia assieme ai vigili del fuoco che hanno verificato che non ci fossero altri ordigni e che la struttura non presentasse rischi. L'esplosione ha mandato in frantumi la vetrata dell'ingresso cospargendo di schegge di vetro il marciapiede . I carabinieri e la polizia stanno acquisendo i filmati di alcune telecamere di videosorveglianza presenti nella zona per individuare i responsabili dell'attentato. Le ipotesi al vaglio degli inquirenti sono diverse: dall'attentato di matrice politica all'avvertimento nei confronti di qualche dipendente del Centro per l'Impiego, oltre alla 'bravata' di ragazzi. Sono stati ascoltati alcuni abitanti della zona che avrebbero notato delle persone aggirarsi nei paraggi. Da escludere che l'attentato fosse rivolto ad altre attivita' commerciali presenti lungo la strada.