Perquisizioni sono state eseguite dalla Digos a Salerno nei confronti di 4 persone nell'ambito delle indagini della Procura salernitana sulle proteste dello scorso 25 ottobre, quando un gruppo di manifestanti ha cercato di raggiungere l'abitazione del presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca.

Nel corso della manifestazione contro le misure restrittive previste dal Governo e dalla Regione Campania, i manifestanti hanno esploso diversi petardi e bombe carta in strada rovesciando alcuni cassonetti. Un gruppo si è staccato dalla manifestazione in corso in via Roma, dove era stata bloccata la circolazione delle auto, cercando di raggiungere la casa di De Luca, azione impedita dalla presenza delle forze dell'ordine in assetto antisommossa.

Gli agenti della Digos hanno eseguito oggi un decreto di perquisizione nei confronti dei 4 indagati per devastazione e saccheggio.