Dalle 2.02 alle 4.08 di questa notte i sismografi dell’Osservatorio Vesuviano hanno registrato otto lievi scosse di terremoto.

Otto lievi scosse di terremoto si sono registrate nella notte nella zona dei Campi Flegrei.

Quella di magnitudo 1.9 della scala Ritcher delle 4,08 ad una profondità di circa due chilometri con epicentro nella zona tra la Solfatara e quella dei Pisciarelli come tutti gli altri eventi tellurici, avvertita nella zona alta di Pozzuoli e ad Agnano.

Altre sette scosse ma di lievissima entità si erano registrate dalle 2,02 in poi.

Ieri pomeriggio una scossa di magnitudo 1.2 si era invece registrata alle 18.08 sul Vesuvio con con coordinate geografiche (lat, lon) 40.82, 14.42 ad una profondità di 0 km.

Uno sciame sismico si è verificato poco dopo le 4 nell'area dei Campi Flegrei

L'Osservatorio Vesuviano ha comunicato all'Amministrazione comunale di Pozzuoli che alle 4.08 la rete sismica ha registrato una scossa di magnitudo 1,9 localizzata alla profondità di 2,1 km nell'area di Pisciarelli-via Antiniana.

L'evento è stato seguito da uno sciame sismico composto da eventi di magnitudo inferiore a 1,0, tutti avvenuti all'interno della stessa area.

Cosa sta succedendo

Alcuni eventi potrebbero essere stati accompagnati da boati avvertiti dagli abitanti dell'area prossima all'epicentro.In considerazione della vicinanza degli eventi sismici all'area idrotermale di Pisciarelli, l'Amministrazione comunale di Pozzuoli sottolinea alla cittadinanza "il divieto di avvicinarsi alle aree di emissione di fluidi di per il pericolo di emissioni di fango ad alta temperatura" e ricorda alla popolazione che "dal 2012 il Dipartimento nazionale di Protezione civile ha elevato il livello di allerta vulcanica dei Campi Flegrei da verde (base) a gialla (attenzione)" e che "l'innalzamento del livello di allerta ha comportato il rafforzamento del monitoraggio scientifico e delle attività di pianificazione e prevenzione.

L'Amministrazione Comunale, insieme alla Protezione Civile del Comune di Pozzuoli, segue da vicino l'evolversi dello sciame sismico e fornirà successivi aggiornamenti fino a conclusione del fenomeno in atto"