Traffico in tilt per diversi minuti sull'autostrada del Sole sul tratto Napoli-Roma all'altezza degli svincoli di Capua e Caianello: a paralizzare la circolazione è stata una singolare protesta degli imprenditori dell'area casertana che, diretti in auto verso la capitale per chiedere la ripresa delle attività, hanno creato disagi procedendo a passo d'uomo e occupando tutte e tre le corsie della carreggiata. Ristoratori, baristi, produttori vinicoli e altri rappresentanti di attività in crisi hanno iniziato così la manifestazione che si concluderà al centro di Roma dove gli esercenti si raduneranno per far sentire la loro voce anche contro dei ristori che, a detta di chi è sceso in strada, sono insufficienti e incapaci di restituire dignità alle categoria in difficoltà. «Chiediamo di poter lavorare - hanno spiegato i manifestanti -. I ristori sono insufficienti e non ci danno dignità. Desideriamo soltanto riprendere le nostre attività».