In Campania a causa dell'aumento dei contagi da covid sono sospesi da oggi i ricoveri programmati sia medici che chirurgici nelle strutture ospedaliere pubbliche; analogo provvedimento è stato deciso dall'Unità di Crisi regionale per le attività ambulatoriali negli enti del Servizio sanitario nazionale (ad eccezione di quelle urgenti, nonché di quelle di dialisi, di radioterapia e oncologiche-chemioterapiche).

È possibile effettuare solo ricoveri con carattere d'urgenza “non differibili" e la sospensione è valida per tutti i ricoveri programmati ad eccezione di quelli per pazienti oncologici.