NAPOLI. «Considero gravissimo il messaggio proveniente dal Ministero dell'Interno relativo alla possibilità di fare jogging e di passeggiare sotto casa. Si trasmette irresponsabilmente l'idea che l'epidemia è ormai alle nostre spalle. Si ignora tra l'altro, che vi sono realtà del Paese dove sta arrivando solo ora l'ondata più forte di contagio. Si rischia, per una settimana di rilassamento anticipato, di provocare una impennata del contagio». Lo dichiara il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca. «Ribadisco che in Campania rimane in vigore l'ordinanza regionale, derivata da motivi di tutela sanitaria, la cui competenza è esclusivamente regionale. Si ribadisce che è assolutamente vietato uscire a passeggio o andare a fare jogging», conclude. 

PROROGATA QUARANTENA COMUNI ZONA ROSSA. È prorogata fino al 14 aprile la quarantena per i comuni di Ariano Irpino (Avellino) e per Sala Consilino, Caggiano, Polla, Atena Lucana e Auletta (Salerno). È quanto previsto da un'ordinanza del presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, che già aveva disposto, lo scorso 15 marzo, il divieto di accesso e allontanamento dal territorio comunale per Ariano Irpino e per quattro comuni del Vallo di Diano, ai quali si è poi aggiunto il comune di Auletta, per far fronte all'aumento dei contagi da coronavirus. Le precedenti ordinanze prevedevano la scadenza delle misure al 31 marzo. Oggi la firma dell'ordinanza che proroga le "zone rosse" della Campania fino al 14 aprile