Sarebbero almeno 12 i detenuti positivi all'interno del carcere di Santa Maria Capua Vetere, Caserta. È quanto segnalato dal segretario generale del Sindacato di polizia penitenziaria (Spp) Aldo Di Giacomo.

«La situazione - dice in una nota - specie nei penitenziari della Campania, nel giro di qualche settimana si è fortemente aggravata e richiede, come stiamo chiedendo già da tempo, l'obbligo vaccinale per tutti i detenuti perché limitarlo solo al personale penitenziario non basta a bloccare il focolaio. Non può essere certo il Green Pass a prevenire il rischio se l'obbligo non viene esteso a tutti, a cominciare dai familiari e dagli avvocati dei detenuti».

«Si sta ripetendo lo stesso grave errore di sottovalutazione compiuto nella primavera 2020 con le numerose rivolte che hanno avuto come scintilla proprio la diffusione della pandemia» conclude Di Giacomo.