«Perdono mio padre per il folle gesto e prego tanto per lui. Ora penso a guarire». Lo scrive sulla sua pagina Facebook il noto dj Joseph Capriati dall'ospedale Sant'Anna e San Sebastiano di Caserta dove è ricoverato dalla notte di venerdì scorso, quando suo padre lo accoltellò al petto al termine di una lite familiare. Il padre, Pietro Capriati, è agli arresti domiciliari.

«Chiedo solo una cosa se è possibile, un po' di rispetto nei confronti di mio padre e della mia famiglia - scrive Capriati - poiché né io né nessuno di voi ha il potere e il dovere di giudicare ciò che è accaduto».

«Sono vivo, e grazie a Dio posso raccontarlo. Fino a stamattina non avevo nemmeno la forza di parlare, ma dicono i medici che il peggio è passato ormai» ha concluso.